Registro pubblico delle opposizioni

I cittadini che non desiderano ricevere chiamate promozionali o commerciali possono tutelare la propria privacy ed esprimere il diritto d'opposizione al telemarketing attraverso il Registro pubblico delle opposizioni.

 

Servizio gratuito

L'iscrizione al Registro è gratuita e riguarda i cittadini il cui numero è presente negli elenchi telefonici pubblici.

La mancata iscrizione fa invece valere il principio del silenzio-assenso.

 

Obblighi per gli operatori di telemarketing

Gli operatori di telemarketing che utilizzano per le proprie campagne i numeri presenti negli elenchi telefonici pubblici sono tenuti a registrarsi al sistema e a comunicare preventivamente al Gestore del Registro le liste dei numeri che intendono contattare. Queste liste saranno restituite dal Gestore entro le 24 ore dalla richiesta prive delle numerazioni dei cittadini che si sono iscritti al servizio opponendosi alla pubblicità telefonica e avranno una validità di 15 giorni.

 

Documenti

DM 30 gennaio 2020
Definizione delle tariffe per l’accesso al registro pubblico delle opposizioni da parte degli operatori ed approvazione del piano preventivo dei costi i realizzazione, gestione e manutenzione del registro, per l’anno 2020.

DPR 8 novembre 2018, n. 149
Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 178, in materia di registro pubblico delle opposizioni, con riguardo all'impiego della posta cartacea.

DPR 7 settembre 2010, n. 178
Regolamento recante istituzione e gestione del registro pubblico degli abbonati che si oppongono all'utilizzo del proprio numero telefonico per vendite o promozioni commerciali.

 

Per maggiori informazioni

 

Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2020

 

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO