Verbale di riunione - Whirlpool (27 novembre 2019)

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Whirlpool
Settore: Elettrodomestici
Data: 27 Novembre 2019

Il 27 Novembre 2019 presso il MiSE si è tenuto un tavolo avente ad oggetto la situazione dell’azienda Whirlpool. La riunione è stata presieduta dal Ministro Stefano Patuanelli. Erano presenti il Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial, Chiara Cherubini della Struttura per le Crisi d’Impresa, per la Regione Campania l’Assessore Sonia Palmeri, per il Comune di Siena il Vice Sindaco Andrea Corsi, per Whirlpool l’Amministratore Delegato Luigi La Morgia, le segreterie nazionali e territoriali delle OO.SS. di CGIL, CISL, FIOM CGIL, FIM CISL, UILM UIL, UGL METALMECCANICI, unitamente alla RSU.

Il Ministro in apertura ha ricordato che si tratta del primo incontro del tavolo presso il Ministero dello Sviluppo Economico a seguito della decisione dell’azienda di ritirare la procedura di cessione dello stabilimento di Napoli, come richiesto dal Governo durante il confronto portato avanti a Palazzo Chigi, al fine di riprendere il confronto tra le parti. Ha tuttavia sottolineato che, anche se il riavvio del tavolo ministeriale è da considerarsi un importante risultato raggiunto da tutte le parti coinvolte e in particolare dai lavoratori della Whirlpool, ora inizia la fase più sfidante che dovrà vedere istituzioni, azienda e sindacati coinvolte in maniera sinergica per portare ad una soluzione condivisa di continuità produttiva ed occupazionale sul sito di Napoli.

Il dott. La Morgia ha dichiarato l’impegno dell’azienda a proseguire il confronto con il MiSE e i sindacati per definire rapidamente un piano condiviso in grado di garantire un futuro sostenibile a lungo termine per lo stabilimento di Napoli e i suoi 400 dipendenti e, a questo fine, ha confermato la disponibilità a condividere, sin da subito, dati e informazioni per gli incontri tecnici. Ha precisato che la situazione del sito di Napoli non è cambiata, ma si è ripreso a produrre in una condizione migliore di quella degli ultimi due mesi.

I sindacati hanno preso atto della disponibilità dell’azienda a non procedere con la procedura di cessione del sito campano e riavviare un confronto nel corso del quale la multinazionale possa illustrare soluzioni volte a garantire l'intero perimetro produttivo di Whirlpool con particolare attenzione per il sito di Napoli. Hanno chiesto di riavviare il confronto tecnico iniziato.

L’assessore Palmeri ha dichiarato che la Regione metterà a disposizione misure a supporto di azioni di rilancio del sito di Napoli e inoltre la Regione è disponibile a supportare percorsi di formazione degli addetti.

Il Ministro Patuanelli ha concluso l’incontro ricordano che verranno avviati al MiSE una serie di incontri tecnici in tempi brevissimi per i quali si chiede la condivisione da parte dell’azienda di informazioni propedeutiche anche alla valutazione di eventuali misure a supporto da parte delle istituzioni territoriali e centrali.



Questa pagina ti è stata utile?

NO