Verbale di riunione - Piaggio Aerospace (24 aprile 2019)

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Piaggio Aerospace in A.S.
Settore: Aerospazio
Numero dipendenti: Circa 1200
Data: 24 aprile 2019

Il 24 aprile 2019 si è svolto l’incontro riguardante l’azienda Piaggio Aerospacein Amministrazione Straordinaria. L’incontro era presieduto dal Vice Capo Gabinetto Giorgio Sorial e dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico Crippa, hanno partecipato il sottosegretario al Ministero della Difesa Angelo Tofalo, il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l’Assessore alle Politiche dell’Occupazione Giovanni Berrino, il Sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli, il Sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, il Commissario StraordinarioVincenzo Nicastro, insieme a Flavia Mirabelli responsabile del personale e Mattia Minuto dell’Unione industriali Savona. Erano inoltre presenti le segreterie nazionali di CGIL e CISL e nazionali e territoriali di FIM-CISL, FIOM-CGIL, UILM-UIL e UGL metalmeccanici.

L’ing. Sorial ha introdotto la riunione ricordando l’impegno del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero della Difesa nei mesi che sono intercorsi dall’ultima riunione del tavolo ministeriale per offrire prospettive industriali ed occupazionali concrete all’azienda nel breve ma anche nel medio e lungo periodo. Ha poi dato la parola al Sottosegretario Tofalo.

Il sottosegretario Tofalo ha confermato che si sta lavorando per la preparazione di contratti da realizzarsi nel breve e nel lungo periodo con l’utilizzo delle risorse finanziarie già allocate. I contratti riguarderanno sia attività di ammodernamento di 19 veivoli P180, con la prospettiva di una successiva acquisizione di ulteriori 10 nuovi veivoli P180, sia la finalizzazione del processo di certificazione di P1HH e l’acquisizione di due nuove piattaforme, con la prospettiva dell’acquisizione di due ulteriori piattaforme e l’obiettivo di partecipare successivamente, in sinergia con Leonardo, al progetto Euro Male.
A tal fine, nell’immediato, il Ministero della Difesa auspica di poter dotare l’azienda entro giugno 2019 di un contratto di manutenzione dal valore di 18 milioni di euro, a cui si aggiungerà un contratto di fornitura di componenti del valore di 15 milioni di euro e, infine, anche un contratto triennale di manutenzione e fornitura per componenti motori che per la prima tranche avrà un valore di 15 milioni e un valore complessivo di 28 milioni di euro.

Le Organizzazioni Sindacali hanno preso atto positivamente del lavoro svolto finora, sottolineando tuttavia l’importanza del fattore tempo e chiedendo pertanto la definizione della tempistica di attuazione dei progetti descritti. Hanno infatti ricordato che è necessario che ci sia una ripresa immediata delle attività che possa scongiurare la prospettiva di depauperamento degli asset aziendali, di perdita di professionalità qualificate e di perdita di appetibilità sul mercato dell’azienda.

Il Presidente Toti ha sottolineato l’importanza della ripresa delle attività di un’azienda strategica per tutta l’industria nazionale e in particolare per un territorio già molto penalizzato negli ultimi anni dal perdurare di una grave crisi industriale ed occupazionale.

I sindaci di Albenga e Finale Ligure hanno evidenziato la necessità di risposte nel breve periodo per una realtà di importanza fondamentale per il territorio dal punto di vista industriale ma anche, e soprattutto, dal punto di vista sociale.

L’Ing. Sorial ha sottolineato che il Governo sta lavorando per dotare l’azienda di contratti che possano consentire sia la sostenibilità finanziaria necessaria ad una ripresa immediata, sia per fornire le prospettive di lungo periodo di cui necessita per una cessione proficua dalla procedura di amministrazione straordinaria. Lo stanziamento di 760 milioni di euro verrà quindi utilizzato per sviluppare i programmi di rilancio nel breve periodo e di consolidamento, nel medio e lungo periodo. La realizzazione delle attività descritte comporterà inoltre il riassorbimento di manodopera già dai prossimi mesi.

Il Commissario Nicastro ha confermato che, per dare corso alla realizzazione delle attività descritte (nella fattispecie ordine di 10 nuovi P180 e ordine dei retrofit di 19 dei P180 istituzionali attualmente in flotta), si procederà al riassorbimento graduale di 100 unità tra operai e tecnici e, nei mesi immediatamente successivi, di ulteriori 200 unità (nell’ordine di 100 al mese), fino ad arrivare al riassorbimento delle 300 unità attualmente sospese in Cassa Integrazione. Inoltre, la realizzazione del contratto relativo al P1HH, consentirà di avere copertura per l’intera popolazione dell’Ingegneria di Piaggio Aero Industries (circa 150 ingegneri). Tutto ciò con l’obiettivo del graduale riassorbimento dell’intera platea dei lavoratori in Cassa Integrazione, in funzione delle varie fasi di riattivazione della produzione.

Il Sottosegretario Crippa ha preliminarmente ringraziato le parti sociali per aver gestito un periodo non facile per la vita dell’azienda. Ha inoltre evidenziato che la riunione odierna presenta delle novità nei contenuti rispetto ai precedenti incontri. Novità che riguardano non soltanto il completamento della certificazione del P1HH e il riassorbimento dei tecnici dalla Cassa integrazione, ma anche il potenziamento della flotta dei P180 da parte del Ministero della difesa e la manutenzione dei motori di tali velivoli, tutelando, in tal modo, i lavoratori così come richiesto dalle organizzazioni sindacali.

Il Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial ha concluso l’incontro confermando l’impegno del Governo per garantire il rilancio delle attività nei prossimi mesi e gestire la ripresa unitamente a tutti i soggetti istituzionali coinvolti e alle parti sociali.



Questa pagina ti è stata utile?

NO