Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Forte impegno a tutti i livelli

Il ministro delle Imprese del Made in Italy, Adolfo Urso e il viceministro Valentino Valentini hanno incontrato oggi il segretario generale del Bureau International des Expositions (BIE), Dimitri Kerkentzes, accompagnato dal presidente del Comitato per la candidatura di Roma Expo 2030 l’ambasciatore Giampiero Massolo e dal direttore generale Giuseppe Scognamiglio. Kerkentzes è in questi giorni a Roma per una missione che ha lo scopo di verificare l’impegno delle Istituzioni italiane e lo stato di avanzamento della candidatura di Roma per l’Expo 2030 sulla base del progetto consegnato il 7 settembre scorso a Parigi.

Il ministro Urso ha confermato a Kerkentzes che sulla candidatura di Roma per l’Expo 2030 vi è un forte impegno dell’intero Governo a tutti i livelli, in piena sintonia con il sistema delle imprese italiane messe in campo per un’iniziativa di alto profilo che racchiude in se elementi economici e valoriali.

Il sito scelto per l’Expo a Tor Vergata è infatti simbolico di come si possa rigenerare un territorio oggetto finora di progetti incompiuti e restituirlo al pieno utilizzo della comunità cittadina. Il Segretario generale Kerkentzes avrà infatti modo di verificare come il progetto preveda che il sito sia messo in collegamento con il centro della città lungo un percorso di mobilità dolce attraverso i parchi archeologici.

Il ministro Urso ha informato il Segretario Generale del BIE dei numerosi consensi che la candidatura di Roma ha finora registrato a seguito dei vari incontri istituzionali tenutisi a vario livello. In essi è stato confermato tutto il peso e la reputazione del sistema paese che racchiude in sè valori economici, politici e culturali.

 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina