Giorgetti incontra Kerry

Giovedì, 13 Maggio 2021

Lungo e cordiale incontro su condivisione difesa ambiente e clima

Giorgetti e Kerry

Il ministro dello sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, ha incontrato oggi al Ministero l’inviato Speciale del presidente degli Stati Uniti per il clima, John Kerry, in missione a Roma in vista della COP26 di Glasgow.

Il lungo e cordiale colloquio ha consentito uno scambio di vedute e un aggiornamento in tema di collaborazione in materia climatica, in particolare per il ruolo dell’Italia di Presidente del G20 e di partner del Regno Unito nella preparazione della COP26.

Il ministro Giorgetti ha sottolineato come la transizione verde e la mobilità sostenibile siano priorità del governo italiano, in conformità all’Accordo di Parigi e al Green New Deal europeo. Alla rivoluzione verde e alla transizione ecologica è inoltre dedicata un’apposita missione del Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza che sarà la base per il rilancio dell’economia italiana nei prossimi decenni.

L’Italia, ha evidenziato il ministro Giorgetti, si sta adoperando per rendere chiaro che la transizione energetica pulita e la lotta per il clima sono di mutuo vantaggio per tutti e che occorre promuovere la spesa verde nei piani di ripresa e resilienza, per assicurare coerenza tra obiettivi di medio e lungo periodo, chiedendo l’abbandono del carbone al più presto.

Il Segretario Kerry ha fornito un quadro dei risultati conseguiti al Vertice sul Clima convocato dal Presidente Biden il 22-23 aprile scorsi. Ha inoltre espresso apprezzamento per il grande sforzo intrapreso dal Governo italiano nella transizione energetica pulita e per la lotta per il clima e si è complimentato per le priorità della strategia industriale delineate dalla Presidenza italiana del G20, volte a raggiungere la neutralita' climatica entro il 2050 e impegni climatici rafforzati e dettagliati entro il 2030. Il decennio in corso è secondo Kerry decisivo per le sorti del nostro pianeta.

 

Galleria fotografica


Questa pagina ti è stata utile?

NO