Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Giorgetti autorizza accordo di sviluppo con rete imprese S.A.T.

Immagine decorativa

Il ministro Giancarlo Giorgetti ha autorizzato un nuovo investimento di circa 24 milioni di euro nel settore dell’industria agroalimentare, proposto dalla rete di imprese toscane S.A.T. - Smart Agrifood Tech insieme ad Azienda Uggiano, Cantina Cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano, Orti in Maremma, G&T Società Agricola ed Immobiliare Santarlascio.

Si tratta di un accordo di sviluppo da realizzare a Grosseto, Lucca, Scansano, Scandicci e Capalbio, che punta all’efficientamento dei processi produttivi con l’introduzione di tecnologie 4.0 per migliorare la tracciabilità, la sicurezza alimentare, la sostenibilità ambientale e la qualità dei prodotti della filiera vitivinicola, olivicola e orticola.

Il Ministero dello sviluppo economico mette a disposizione agevolazioni pari a circa 14 milioni di euro per sostenere la realizzazione dei progetti industriali che consentiranno l’assunzione di 70 nuovi lavoratori.

Sosteniamo la produttività e la valorizzazione di prodotti tipici del territorio toscano, dal vino all’olio e agli ortaggi di qualità, attraverso incentivi mirati a sviluppare processi di trasformazione e commercializzazione innovativi che favoriranno la competitività delle imprese del territorio e la creazione di nuova occupazione”, dichiara il ministro Giorgetti.

 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"