Normazione tecnica

La normazione tenica è l’attività che studia, elabora, approva e pubblica i documenti di applicazione volontaria denominati “norme tecniche” (definizione all’art.2 del Regolamento UE 1025/2012, in inglese standard) che definiscono “come fare bene le cose” garantendo prestazioni certe di qualità e sicurezza per materiali, prodotti, processi, servizi, persone e organizzazioni, in un’ottica di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

In Italia è svolta da UNI Ente Italiano di Normazione e da CEI Comitato Elettrotecnico Italiano, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo economico (Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, la tutela del consumatore e la normativa tecnica) conformemente al Regolamento (UE) 1025/2012 e al Decreto Legislativo 223/2017. UNI e CEI rappresentano l’Italia rispettivamente nelle organizzazioni di normazione europee CEN e CENELEC e in quelle internazionali ISO e IEC.

Scopo della normazione è contribuire al miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia del sistema socioeconomico, fornendo gli strumenti di supporto all’innovazione, alla competitività, alla tutela dei consumatori e alla protezione dell’ambiente.

La normazione può colmare - con soluzioni condivise - gli ambiti privi di riferimenti cogenti, nonché semplificare il quadro regolamentare con appropriate integrazioni applicative di co-regolamentazione, in cui il legislatore affida alla normazione la definizione degli elementi sufficienti al raggiungimento degli obiettivi obbligatori, ma la scelta se applicare o meno le norme tecniche resta sempre volontaria, a meno che ciò non sia prescritto in modo specifico.

Nell’Unione Europea questo modello è in vigore da decenni nell’ambito delle Direttive “Nuovo Approccio”, secondo le quali il ricorso alle norme tecniche europee armonizzate garantisce la presunzione di conformità ai requisiti essenziali di sicurezza dei prodotti marcati CE e quindi la loro libera circolazione nel Mercato Unico.

La normazione tecnica - insieme alla metrologia, alla valutazione della conformità e all’accreditamento - è uno dei quattro pilastri su cui poggia la "Infrastruttura per la Qualità".

 

Per maggiori informazioni



Questa pagina ti è stata utile?

NO