Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Urso "Statista che considerò la politica come un mezzo per la realizzazione degli ideali di giustizia"

In occasione del 50° anniversario della scomparsa di Antonio Segni, il Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, la Presidente di Poste Italiane, Maria Bianca Farina e il Presidente dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Antonio Palma, hanno presentato al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il francobollo commemorativo del Presidente Segni.

Nel corso dell’udienza dedicata all’emissione con l’annullo filatelico, il ministro Adolfo Urso ha voluto ricordare la figura di Antonio Segni “statista che considerò la politica come un mezzo per la realizzazione degli ideali di giustizia che ne ispirarono costantemente l’agire” e il discorso agli italiani dell’11 maggio 1962, nel giorno dell’elezione a Presidente della Repubblica, nel quale richiamò “l’attivo contributo del nostro Paese alla causa della pace e la convinta azione per il consolidamento della solidarietà occidentale, valori quanto mai attuali, accanto all’impegno per assicurare, all’interno, una più larga partecipazione delle classi meno abbienti allo sviluppo economico, con il conseguimento di un più alto tenore di vita” .

Il francobollo, distribuito in trecentomila quindici esemplari, riproduce una fotografia di Antonio Segni, quarto Presidente della Repubblica Italiana, riprodotta su gentile concessione dell’Archivio Storico della Presidenza della Repubblica.

 

Per maggiori informazioni

 

Galleria fotografica

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina