Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Il Mise sostiene azienda Nuovo Pignone in progetto industriale innovativo

Immagine decorativa

Il ministro Giancarlo Giorgetti ha autorizzato l’accordo per l’innovazione industriale presentato dalla società Nuovo Pignone che prevede la realizzazione di un progetto di sviluppo di tecnologie e prodotti a sostegno della transizione energetica.

L’investimento complessivo ammonta a circa 28,5 milioni di euro, di cui 7,7 milioni messi a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico, e punta a favorire la competitività internazionale dell’azienda attraverso la costruzione di impianti altamente innovativi nella sede di Firenze, che con più di 4 mila dipendenti è il centro decisionale globale per il business Turbomachinery & Process Solutions, e nello stabilimento di Talamona in Lombardia.

Il Mise sostiene le imprese come Nuovo Pignone che investono in ricerca e sviluppo di prodotti innovativi e ad alto contenuto tecnologico per la produzione sostenibile di energia”, dichiara il ministro Giorgetti, che aggiunge: “Questi investimenti sono la chiave per vincere la sfida della transizione energetica e far crescere l’economia del nostro Paese rendendo sempre più competitive sui mercati internazionali le eccellenze del nostro made in Italy ”.

Il progetto riguarderà principalmente lo sviluppo delle turbomacchine prodotte da Nuovo Pignone ma anche la costruzione di un portafoglio di macchinari per tutti i settori di mercato dell’Oil&Gas e della produzione di energia finalizzati a ridurre l’impatto ambientale.

Per la realizzazione degli interventi verranno interessate anche altre realtà imprenditoriali, centri di ricerca e università. È inoltre previsto il coinvolgimento di 150 lavoratori nei prossimi tre anni, in particolare ingegneri e tecnici specializzati.

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina