Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Finanziamenti agevolati per le aziende Landi Renzo e TIE

Immagine decorativa

Il Ministero dello sviluppo economico ha autorizzato 25,5 milioni di euro di finanziamenti agevolati per Landi Renzo e TIE, aziende della filiera automotive che hanno presentato piani di investimento per rilanciare le attività negli stabilimenti presenti sul territorio nazionale e garantire la salvaguardia dei lavoratori.

Si tratta di due nuovi interventi avviati con il Fondo grandi imprese in difficoltà (GID), strumento introdotto dal ministro Giancarlo Giorgetti con l’art. 37 del decreto sostegni e gestito per conto del Mise da Invitalia, che ha l’obiettivo di supportare aziende che si trovano in momentanea difficoltà economico-finanziaria a causa dell’emergenza Covid.

La Landi Renzo spa è una azienda che progetta, produce e commercializza sistemi ecocompatibili di alimentazione a GPL e metano per autotrazione negli stabilimenti di Cavriago (Reggio Emilia), Torino e Vicenza, dove sono impiegati 367 lavoratori. Il finanziamento agevolato, pari a 19,5 milioni di euro, punta a favorire sia l’efficientamento commerciale e logistico che realizzare investimenti in nuove linee produttive.

Per la TIE srl, azienda che opera nel settore dei trasporti intermodali su gomma e dei servizi connessi, il finanziamento di 6 milioni di euro è finalizzato, in particolare, all’acquisto di nuovi mezzi di trasporto ecocompatibili e all’ammodernamento del terminal di Pozzolo Formigaro (Alessandria). L’azienda, in cui sono impiegati 240 lavoratori, ha sedi operative anche Casalgrande e Scandiano (Reggio Emilia), Vignate (Milano), Vezzano Ligure (La Spezia), Napoli, Venezia e Vicenza.

 

Per maggiori informazioni

 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina