Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Prosegue confronto su investimenti programmati e prospettive lavoratori

Si è svolto oggi al Ministero dello sviluppo economico il tavolo Jsw Steel Italy di Piombino sulle prospettive di rilancio dell’acciaieria anche in considerazione della rinegoziazione in corso sull’aggiornamento dell’accordo di programma. All’incontro, presieduto dal coordinatore della Struttura per le crisi d’impresa Luca Annibaletti, hanno partecipato il vicepresidente dell’azienda, i rappresentanti della Regione Toscana, del Comune di Piombino, dell’Autorità portuale, i sindacati e Invitalia.

L’azienda ha smentito le indiscrezioni emerse nelle scorse settimane su una volontà di vendita confermando di aver effettuato in tal senso una specifica comunicazione al National Stock Exchange of India dove è quotata la capogruppo Jindal. Ha inoltre confermato l’impegno a produrre interamente a Piombino le rotaie in caso di assegnazione della commessa RFI.

Annibaletti ha sottolineato che la sottoscrizione dell’addendum all’accordo di programma potrà avvenire al solo termine di un confronto complessivo che comprenda gli investimenti programmati e preveda una prospettiva per i lavoratori. Pertanto dovranno essere previsti specifici parametri per monitorare lo stato di avanzamento del piano industriale, consentendo così di verificare passo dopo passo il rispetto degli impegni.

Nei prossimi giorni verrà convocato il tavolo dei sottoscrittori dell’addendum sull’accordo di programma con Jsw Steel Italy.

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina