Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Con ordinanza del Tribunale di Torino, datata 23 aprile 2021 (causa n. 23060/2020 R.G.), è stata ammessa la domanda promossa dal Codacons in rappresentanza di un consumatore contro Out of border s.r.l. in liquidazione, relativa all'accertamento e alla quantificazione del danno, contrattuale ed extra-contrattuale, collegato al preteso inesatto adempimento del contratto di vendita dei biglietti di ingresso all'evento "Il sogno del Natale", svoltosi tra il 5 e il 24 dicembre 2019, ritenuto privo delle caratteristiche essenziali promesse al pubblico.

In particolare, l’ordinanza che ha dichiarato l’ammissibilità dell’azione di classe ha:

  • Disposto che sono inclusi nella classe e possono aderire alla presente azione tutti gli acquirenti dei biglietti aventi ad oggetto la compravendita di un titolo di ingresso per accedere all’evento “Il Sogno del Natale” nel periodo compreso tra il 5 ed il 24 dicembre 2019 e che, in considerazione del lamentato inadempimento, intendano richiedere il rimborso totale o parziale dei biglietti.

  • Ordinato la seguente pubblicità, ai sensi dell’art. 140 bis, comma 9, D.Lgs. n. 206/2005 (Codice del Consumo), a cura e spese della parte attrice:
    • pubblicazione per estratto, limitata al solo dispositivo e con indicazione dell’intestazione Tribunale di Torino, del numero di R.G., del nome delle parti e dei difensori, della presente Ordinanza nel quotidiano IL CORRIERE DELLA SERA per una sola volta nel periodo compreso tra il 15 e il 30 luglio 2021;
    • nel sito internet della società OUT OF BORDER S.r.l. in liquidazione, da effettuarsi entro il termine del 31 agosto 2021;
    • su un social network a scelta della parte attrice, da effettuarsi entro il termine del 31 agosto 2021.
  • Fissato termine perentorio di 120 giorni, decorrenti dalla scadenza del predetto termine fissato per l’esecuzione della pubblicità (31 agosto 2021), entro il quale:
    • gli atti di adesione effettuati a mezzo della parte attrice Codacons possono essere depositati presso la cancelleria della Prima Sezione Civile del Tribunale di Torino, unitamente alle copie dei documenti di identità in corso di validità ed ai biglietti in originale (previo appuntamento da concordare con la responsabile di Cancelleria);
    • gli altri atti singoli adesione devono invece essere inviati, a mezzo lettera raccomandata A/R, alla Cancelleria della Prima Sezione Civile del Tribunale di Torino – Corso Vittorio Emanuele II n. 130 – 10138 - TORINO, unitamente alla copia di un documento di identità in corso di validità ed al biglietto in originale, indicando espressamente il seguente oggetto: “Class Action - R.G. n. 23060/2020”.

Con la medesima ordinanza, si fissa al 28 gennaio 2022 l’udienza per la prosecuzione del giudizio davanti al Collegio. Si dispone, infine, la trasmissione di copia del decreto al Ministero dello sviluppo economico per tutti gli adempimenti di competenza, ai sensi dell’art. 140-bis, co. 9, cod. cons.

Ordinanza del Tribunale di Torino (pdf)

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina