Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Con ordinanza del Tribunale di Genova, datata 27 ottobre 2021 (causa n. 9262/2020 R.G.), in virtù dell’ Ordinanza della Corte d’Appello di Genova del 1 – 15 luglio 2021, è stata ammessa la domanda promossa dall’Associazione Codici, con la quale si contestano a Costa Crociere S.p.a alcune condotte illecite tenute nell’ambito del pacchetto turistico da quest’ultima organizzato a bordo della nave Costa Victoria denominato “Grecia nel cuore” con imbarco il 17 agosto 2019 e sbarco il 24 agosto 2019 a Bari.

In particolare, l’ordinanza che ha dichiarato l’ammissibilità dell’azione di classe ha:

  • Disposto che sono inclusi nella classe e possono aderire alla presente azione tutti gli acquirenti del pacchetto turistico organizzato da Costa Crociere S.p.a. a bordo della nave Costa Victoria denominato “Grecia nel cuore” con imbarco il 17 agosto 2019 e sbarco il 24 agosto 2019 a Bari e che, in considerazione dei lamentati inadempimenti da parte dei promotori dell’azione (soppressione tappa Corfù, tardiva informazione sui rischi connessi alla tappa ad Atene e ritardi nella gestione delle operazioni di sbarco), intendano aderire alle domande di rimborso parziale del prezzo e di risarcimento dei danni dagli stessi proposte.
  • Ordinato la seguente pubblicità, ai sensi dell’art. 140 bis, comma 9, D.Lgs. n. 206/2005 (Codice del Consumo), a cura e spese della parte attrice:
    • pubblicazione per estratto, limitata al solo dispositivo e con indicazione dell’intestazione Tribunale di Genova, del numero di R.G., del nome delle parti e dei difensori, della presente Ordinanza nel quotidiano IL CORRIERE DELLA SERA per due volte, una prima volta in un giorno feriale nel mese di novembre 2021 e una seconda volta in un giorno festivo nel mese di dicembre 2021;
    • nel sito internet dell’associazione attrice o di altro sito internet il cui titolare presti il proprio consenso idoneo ad assicurare adeguata diffusione alla notizia, da effettuarsi entro il termine del 31 dicembre 2021;
    • su un social network a scelta della parte attrice, da effettuarsi entro il termine del 31 dicembre 2021.
  • Fissato il termine perentorio di 120 giorni, decorrenti dalla scadenza del predetto termine (31 dicembre 2021) fissato per l’esecuzione della pubblicità, entro il quale:
    • gli atti di adesione raccolti dall’associazione attrice possono essere depositati presso la cancelleria della Sesta Sezione Civile del Tribunale di Genova, unitamente alle copie dei documenti di identità in corso di validità ed alle ricevute di acquisto del pacchetto turistico (previo appuntamento da concordare con il responsabile di Cancelleria);
    • gli altri atti singoli di adesione devono invece essere inviati, a mezzo lettera raccomandata A/R, alla Cancelleria della Sesta Sezione Civile del Tribunale di Genova – Piazza Portoria, 1, 16121 Genova GE, unitamente alla copia di un documento di identità in corso di validità ed a ricevuta di acquisto del pacchetto turistico, indicando espressamente il seguente oggetto: “Class Action - R.G. n. 9262/2020”.
  • Disposto che la parte attrice, all’esito del predetto termine di 120 giorni, depositi, non oltre il 15.5.2022, in modalità telematica un elenco di tutti coloro che hanno manifestato adesione all’azione collettiva promossa.

Con la medesima ordinanza, si fissa per la prosecuzione del giudizio davanti al Collegio l’udienza del 7 giugno 2022 alle ore 09:30 che si terrà a Genova presso l’Aula Magna del Palazzo di Giustizia in Piazza Portoria 1, impregiudicata la facoltà del Collegio di variare il giorno e l’aula di udienza in relazione al numero di aderenti alla proposta.

Si dispone, infine, la trasmissione di copia del decreto al Ministero dello sviluppo economico per tutti gli adempimenti di competenza, ai sensi dell’art. 140-bis, co. 9, cod. cons.

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina