Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Il DPCM 4 agosto 2022, pubblicato nella GURI n. 232 del 4 ottobre 2022, n. 232, ha destinato 225 milioni di euro agli Accordi per l’innovazione di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 31 dicembre 2021 al fine di sostenere rilevanti progetti di ricerca e sviluppo nella filiera del settore automotive.

Con il decreto direttoriale 10 ottobre 2022 sono stati definiti i termini e le modalità di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni e delle domande di agevolazione sugli Accordi per l’innovazione nella filiera del settore automotive.

Lo stanziamento di 225 milioni di euro è diretto al sostegno di:
1) progetti di ricerca e sviluppo, coerenti con le finalità indicate all’art. 3 del decreto direttoriale, oggetto di domande di agevolazione già presentate sul primo sportello agevolativo, di cui al decreto 31 dicembre 2021 e non ammesse alla fase istruttoria per carenza di risorse;
2) nuovi progetti di ricerca e sviluppo, coerenti anch’essi con le finalità indicate all’art. 3 del decreto.

 

Modalità e termini per la presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni finanziarie

Il soggetto proponente un progetto di ricerca e sviluppo rispondente alle caratteristiche previste dal predetto articolo 3, oggetto di una domanda di agevolazione già presentata sul primo sportello agevolativo disciplinato dal decreto ministeriale 31 dicembre 2021, il cui iter agevolativo è rimasto sospeso per carenza di risorse finanziarie, può presentare una apposita istanza per l’accesso alle risorse finanziarie, in via esclusivamente telematica, alla Direzione generale per gli incentivi alle imprese del Ministero, all’indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro e non oltre il 27 ottobre 2022.

Il soggetto proponente un nuovo progetto di ricerca e sviluppo può presentare, invece, la domanda di agevolazione, in via esclusivamente telematica, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a partire dal 29 novembre 2022, utilizzando la procedura ed i modelli disponibili nel sito internet del Soggetto gestore (https://fondocrescitasostenibile.mcc.it).
La procedura di compilazione della domanda di agevolazione e della ulteriore documentazione allegata è resa disponibile nel sito internet del Soggetto gestore a partire dal 22 novembre 2022.

Un comunicato relativo al decreto è stato pubblicato nella GURI n. 250 del 25 ottobre 2022.

 

Quadro finanziario complessivo delle risorse disponibili

A seguito della chiusura dei termini per la presentazione delle istanze di cui all’articolo 4, comma 2, del decreto direttoriale 10 ottobre 2022 e dei termini per la sottoscrizione degli Accordo quadro di cui all’articolo 5 del medesimo provvedimento, le risorse finanziarie disponibili per il territorio nazionale ammontano ad euro 202.106.340,55, di cui euro 68.716.155,79 riservati ai progetti di ricerca e sviluppo da realizzare nei territori delle regioni del mezzogiorno..

Dettaglio delle risorse finanziare riservate con gli Accordi quadro:

Regione/Provincia autonomaRisorse Regione / Provincia autonomaRisorse Ministero
Piemonte 1 milione di euro 2 milioni di euro

 

             

Per maggiori informazioni

Per l’accesso alla piattaforma e per la presentazione delle domande di agevolazione:

  • utilizzare la procedura disponibile nel sito internet del Soggetto gestore (https://fondocrescitasostenibile.mcc.it) per la presentazione delle proposte progettuali a valere sull’intervento “Decreto ministeriale 31 dicembre 2021 – Accordi per l’innovazione”
  • utilizzare l’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.per informazioni sulla presentazione dei progetti.

Per informazioni sull'attuazione e rendicontazione dei progetti di ricerca e sviluppo, utilizzare l’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per i soli quesiti di natura normativa, relativi all’interpretazione delle disposizioni attuative, e per i quesiti riguardanti la procedura di definizione degli Accordi per l’innovazione è attivo l'indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Risposte alle domande frequenti

  • FAQ - Risposte alle domande frequenti

 

Normativa

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina