Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

 

Il parere risponde al quesito avanzato da un professionista che ha rappresentato il caso di un soggetto che abbia stipulato un contratto di associazione in partecipazione ai fini dello svolgimento di attività impiantistica, acquisendo la figura di associato. In tale contesto colui che abiliterebbe l’impresa, in quanto in possesso dei requisiti tecnico-professionali di cui al d.m.37/2008, è il titolare/associante. Premesso ciò, ha chiesto di conoscere se l’associato in questione, decorso il periodo previsto dall’art.4, comma 2 del d.m. in parola, possa aver maturato, in tal caso, i requisiti tecnico professionali.

 

Allegati

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina