Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Aiuti per le aree di crisi industriale di Brindisi e dei comuni della Provincia

Brindisi

Apertura termini: 15 novembre 2022

Due incentivi per il territorio

Questa pagina è dedicati agli incentivi per il rilancio dei territori di Brindisi.

Sono previste due misure:

 


Comune di Brindisi

Aiuti per l'area di crisi industriale

In data 4 gennaio 2018 è stato sottoscritto tra Ministero dello sviluppo economico, la Regione Puglia e l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a. – Invitalia, un Accordo di Programma finalizzato al rilancio delle attività imprenditoriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, al sostegno dei programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale nel territorio del Comune di Brindisi.

 

Intervento di aiuto ai sensi della legge n. 181/1989

Con la circolare direttoriale 25 gennaio 2019, n. 24019, è stato pubblicato l’“Avviso pubblico per la selezione di iniziative imprenditoriali nel territorio del Comune di Brindisi tramite ricorso al regime di aiuto di cui alla legge n. 181/1989”. In esito alla conclusione delle istruttorie effettuate da Invitalia, si è rilevata una disponibilità residua di risorse finanziarie che vengono quindi destinate alla dotazione di un nuovo avviso.

Con circolare direttoriale n. 353792 del 14 ottobre 2022 è stato, infatti, attivato un nuovo intervento ai sensi della legge n. 181/1989. La misura, in sintesi, promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nel territorio del Comune di Brindisi, finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti.

Le risorse finanziarie disponibili ai fini della concessione delle agevolazioni ammontano complessivamente a euro 4.535.485,00.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. – Invitalia, secondo le modalità e i modelli indicati nell’apposita sezione dedicata alla legge n. 181/1989 del sito internet dell’Agenzia medesima (www.invitalia.it) a partire dalle ore 12.00 del 15 novembre 2022.

Le domande sono avviate alla fase di valutazione istruttoria secondo l’ordine cronologico di protocollo. Le domande valutate positivamente saranno ammesse alle agevolazioni fino a concorrenza delle risorse disponibili.

 


Comuni della Provincia di Brindisi

Aiuti per l'area di crisi industriale

In data 4 gennaio 2018 è stato sottoscritto tra Ministero dello sviluppo economico, la Regione Puglia e l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a. – Invitalia, un Accordo di Programma finalizzato al rilancio delle attività imprenditoriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, al sostegno dei programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale nel territorio dei Comuni della Provincia di Brindisi come individuato ai sensi dell’art. 1, comma 265, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, dell’art. 11, cc. 8-9, del decreto- legge 14 marzo 2005, n. 35, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 maggio 2005, n. 80 e del DPCM 7 luglio 2005.

Aree interessate

Elenco dei comuni della Provincia di Brindisi interessati.

  • Brindisi
  • Carovigno
  • Ceglie Messapica
  • Cellino San Marco
  • Cisternino
  • Erchie
  • Fasano Di Brindisi
  • Francavilla Fontana
  • Latiano
  • Mesagne
  • Oria
  • Ostuni
  • San Donaci
  • San Michele Salentino
  • San Pancrazio Salentino
  • San Pietro Vernotico
  • San Vito Dei Normanni
  • Torchiarolo
  • Torre Santa Susanna
  • Villa Castelli

Intervento di aiuto ai sensi della legge n. 181/1989

Con la circolare direttoriale 25 gennaio 2019, n. 23837, è stato pubblicato l’“Avviso pubblico per la selezione di iniziative imprenditoriali nel territorio dei Comuni della Provincia di Brindisi come individuato ai sensi della legge 30 dicembre 2004 n. 311, art. 1, comma 265, del decreto- legge 14 marzo 2005, n. 35, convertito in legge 14 maggio 2005, n. 80, art. 11, cc. 8-9, del DPCM del 7 luglio 2005, tramite ricorso al regime di aiuto di cui alla legge n. 181/1989”. In esito alla conclusione delle istruttorie effettuate da Invitalia, si è rilevata una disponibilità residua di risorse finanziarie che vengono quindi destinate alla dotazione di un nuovo avviso.

Con circolare direttoriale n. 353831 del 14 ottobre 2022 è stato, infatti, attivato un nuovo intervento ai sensi della legge n. 181/1989. La misura, in sintesi, promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nel territorio dei Comuni della Provincia di Brindisi finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti. L’elenco dei comuni è riportato nell’allegato n. 1 alla circolare.

Le risorse finanziarie disponibili ai fini della concessione delle agevolazioni ammontano complessivamente a euro 12.800.729,32.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa S.p.a. – Invitalia, secondo le modalità e i modelli indicati nell’apposita sezione dedicata alla legge n. 181/1989 del sito internet dell’Agenzia medesima (www.invitalia.it) a partire dalle ore 12.00 del 15 novembre 2022.

Le domande sono avviate alla fase di valutazione istruttoria secondo l’ordine cronologico di protocollo. Le domande valutate positivamente sono ammesse alle agevolazioni fino a concorrenza delle risorse disponibili.

 


Informazioni e contatti

Per tutte le richieste di chiarimenti ed informazioni contattare esclusivamente la casella di posta elettronica:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 


Se stai cercando l'intervento 2019 per l'Area di crisi industriale di Brindisi, vai alla pagina dedicata.

 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina