Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Documento: Verbale di incontro
Azienda: Fimer SpA
Settore: Energia
Numero dipendenti: 613
Data: 19/05/2022

 

In data 19 maggio 2022 si è svolto un incontro convocato dal Ministero dello Sviluppo Economico avente ad oggetto la società Fimer SpA. La riunione è stata presieduta da Luca Annibaletti, Coordinatore della Struttura per le crisi d'impresa. Hanno partecipato: per il MiSE Stefano D'Addona, Chiara Cherubini, Giulia Moscoloni e Giovanni Campobasso e gli esperti; per Invitalia Daniele Straventa; per la Regione Toscana Valerio Fabiani, Paolo Ernesto Tedeschi e Michele Beudò; per la Regione Lombardia Antonio Genova e Carlo Bianchessi; per il Comune di Terranuova Bracciolini il Sindaco Sergio Chienni; per il Comune di Usmate Velate il Sindaco Lisa Mandelli; per la società Fimer SpA il CdA, Claudio Roberto Calabi, Francesco Di Giovanni e Alvise Deganello, unitamente a Filippo Carzaniga e Carlo Corollo; le Segreterie nazionali e territoriali di CGIL, CISL, Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil, unitamente alle RSU.

Luca Annibaletti ha avviato l’incontro soffermandosi sulla prossima scadenza fissata dal Tribunale di Arezzo riguardo alla presentazione del piano concordatario e sulle ultime informazioni ricevute in merito alle trattative in corso con i fondi Certina e Attestor Capital. Ha pertanto richiesto a Fimer SpA un aggiornamento sulla road map delle predette trattative. Ha inoltre chiesto aggiornamenti riguardo all’approvazione del bilancio 2020.

Claudio Roberto Calabi ha precisato che Tribunale di Milano si è espresso in merito al ricorso ex art. 2409 c.c. promosso dal collegio sindacale dichiarando la mancanza dei presupposti in merito. Ha poi comunicato di aver approvato in qualità di amministratore unico il bilancio 2020, per il quale è stata convocata l’assemblea dei soci per la discussione. Ha riferito di aver proposto ai soci un allargamento dell’organo amministrativo, a cui ha fatto seguito la nomina dell’attuale consiglio di amministrazione, di cui fa parte lui stesso.
Sulle trattative in corso ha precisato, unitamente ai consiglieri Di Giovanni e Deganello, di non aver registrato segnali negativi sia dal fondo Certina che dal fondo Attestor Capital, sebbene ancora non abbiano formalizzato un’offerta vincolante.
Ha anche aggiunto che gli amministratori stanno esaminando la percorribilità di soluzioni alternative nel caso in cui i due citati investitori non dovessero determinarsi ad un impegno.

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto maggiore trasparenza e tempestività nelle informazioni riguardo alle prospettive aziendali eventuali alternative alle trattative in corso con i fondi Certina e Attestor Capital. Hanno quindi sottolineato di non aver ricevuto tempestivamente informazioni dalla società su più temi importanti, quale da ultimo il cambio di governance. In particolare, hanno considerato quest’ultima circostanza come una possibile modifica delle scelte strategiche per la soluzione della crisi aziendale.

La Regione Toscana, la Regione Lombardia e il Comune di Terranuova Bracciolini hanno registrato la mancanza di informazioni tempestive da parte della società. Hanno aggiunto che, in questo contesto, sono intervenute una serie di modifiche nelle strategie aziendali di ricerca della soluzione della crisi che consegnano un quadro attuale poco chiaro. Le istituzioni territoriali hanno sottolineato l’impegno concretamente profuso a favore di Fimer SpA per l’importanza strategica del sito, il comparto di riferimento e per l’impatto occupazionale, anche in ragione delle professionalità coinvolte e delle dimensioni dell’indotto.

Il dott. Annibaletti ha condiviso l’importanza di informazioni tempestive. Ha rappresentato la disponibilità del MiSE a partecipare al confronto con gli investitori e a valutare attentamente l’utilizzo di tutti gli strumenti ministeriali a supporto, incluso il fondo salvaguardia gestito da Invitalia. Ha concluso l’incontro invitando la società a fornire un flusso informativo costante e coerente, in base al quale sarà convocato il prossimo tavolo.

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina