Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Immagine del francobollo

Il Ministero emette il 21 novembre 2021, un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica le eccellenze del sistema produttivo ed economico, dedicato alla Società Sirti S.p.A, nel centenario della fondazione, con un valore della tariffa B.

Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato SpA, in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente; grammatura: 90 g/mq; supporto: carta bianca, Kraft monosiliconata da 80 g/mq; adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq (secco); formato carta: 30 x 40 mm; formato stampa: 30 x 38 mm; formato tracciatura: 37 x 46 mm; dentellatura: 11 effettuata con fustellatura; colori: quattro.

Tiratura: trecentomila esemplari.
Foglio: quarantacinque esemplari.

Bozzetto: Pietro Urbano Mimmo.

La vignetta raffigura una scena di cantiere per la posa della rete fonia in rame con un tecnico intento a ultimare un giunto di rete che mette in risalto quattro cavi, tre di colore blu e uno di colore giallo, che richiamano i colori ufficiali della Società Sirti S.p.A. Dal giunto dipartono quattro linee verticali che collegano la scena di cantiere con l’area alta dell’illustrazione in cui sono rappresentate le reti digitali. In alto, al centro, è riprodotto il logo del Centenario Sirti, rivisitazione del logo ufficiale dell'azienda che rappresenta in maniera stilizzata una trecciola di rame, punto di terminazione della linea telefonica.

L'illustrazione proposta è ispirata ad uno dei bozzetti della collezione Sirti attribuito al pittore e architetto Romano di Massa che risale al periodo della costruzione della prima rete interurbana nazionale.

Completano il francobollo la scritta “Italia” e l’indicazione tariffaria “B”.

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina