Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Immagine decorativa

Il Ministero emette l’8 settembre 2020 un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “ il Patrimonio artistico e culturale italiano” dedicato al Tetradramma di Gela, relativo al valore della tariffa B.

Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente; grammatura: 90 g/mq; supporto: carta bianca, Kraft monosiliconata da 80 g/mq; adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq (secco); formato carta: 40 x 30 mm; formato stampa: 36 x 26 mm: formato tracciatura: 46 x 37 mm; dentellatura: 11 effettuata con fustellatura; colori: due; tiratura quattrocentomila esemplari.

Bozzetto: a cura del Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.

La vignetta riproduce il Tetradramma di Gela, un’antica moneta d’argento del V sec. a. C., raffigurante nel dritto una quadriga lenta con in alto una corona, sul rovescio un toro a testa umana, personificazione del fiume Gela ed emblema della monetazione geloa.

La moneta è esposta nel Museo Archeologico di Gela.

Completano il francobollo le leggende “TETRADRAMMA DI GELA” e “V SEC. A.C” , la scritta “Italia” e l’indicazione tariffaria “B”.

Foglio: quarantacinque esemplari. 

Come previsto dalle Linee Guida per l'emissione delle carte valori postali l’immagine verrà pubblicata il giorno dell'emissione del francobollo.

 

 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina