Acciaio, terzo tavolo al Ministero

Venerdì, 14 Maggio 2021

Giorgetti: c’è impegno governo per rilanciare settore strategico per industria ItaliaUn momento dell'incontro

Si è svolto oggi al Mise il terzo tavolo Acciaio presieduto dal ministro dello sviluppo economico con i sindacati dell’ex Ilva. Presente anche il ministro del Lavoro.

Un lungo confronto costruttivo, occasione per Giancarlo Giorgetti di ribadire che la produzione dell’acciaio è strategica per l’industria italiana e che c’è l’impegno del governo per rilanciare il settore: “ci sono le risorse economiche, politiche e umane per poterlo fare” ha sottolineato il ministro.

Giorgetti ha parlato anche della necessità di giungere a una produzione ecosostenibile: “un progetto che per essere realizzato necessita di un periodo di transizione che va gestito” così come “dovranno essere gestiti gli esuberi. Sappiamo che non tutti i lavoratori saranno assorbiti nel nuovo progetto - aggiunge Giorgetti - ma abbiamo la possibilità, visti gli investimenti a disposizione, di ricollocare tutti”.

Pur avendo ereditato una situazione non facile, il ministro si è detto ottimista sulla possibilità di una revisione del piano industriale e di poter anticipare i tempi per l’ulteriore iniezione di capitale pubblico nell’aziendanel pieno rispetto dei ruoli e dopo il confronto con il nuovo Cda con tutte le parti in causa”.

Giorgetti ha quindi auspicato che il bilancio 2020 dell’azienda sia approvato in tempi brevi, “prima si approva - ha detto - e prima si fanno passi importanti. Il governo è pronto alla sfida industriale del settore".

Inoltre il ministro ha confermato che l’intero percorso vedrà anche il coinvolgimento della Regione e del sindaco di Taranto.

 

Galleria fotografica

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO