Brevetti, marchi e disegni: ulteriori 43 milioni di euro per le agevolazioni

Mercoledì, 29 Luglio 2020

Morani, “il MiSE supporta le PMI che puntano a innalzare il loro livello competitivo”

Immagine decorativa

A partire dai mesi di settembre e ottobre verranno riaperti per le PMI i termini di presentazione delle domande per richiedere i contributi agevolativi previsti dai bandi Marchi+3, Disegni+4 e Brevetti+, per i quali sono stati stanziati ulteriori 43 milioni di euro.
 
E’ quanto deciso dal Ministero dello Sviluppo economico che ha anticipato l’emanazione del decreto di programmazione per il 2020 e dei relativi provvedimenti, al fine di rispondere alle numerose richieste provenienti dalle imprese che, nel corso della precedente apertura dello sportello, non avevano potuto presentare la domanda a seguito dell’esaurimento delle risorse.
 
Si tratta di misure agevolative verso le quali le PMI hanno manifesto da subito grande interesse, in quanto strumenti tesi a favorire la brevettabilità delle innovazioni tecnologiche e la valorizzazione di marchi e disegni
 
In particolare, i termini di presentazione delle domande sono i seguenti:
 
-      dal 30 settembre per il bando Marchi+3, che dispone di ulteriori 4 milioni di euro;
-      dal 14 ottobre per il bando Disegni+4, che dispone di ulteriori 14 milioni di euro;
-      dal 21 ottobre per il bando Brevetti+, che dispone di ulteriori 25 milioni di euro.
 
“In questa fase di ripresa dell’economia - dichiara la Sottosegretaria allo Sviluppo economico con delega alle politiche per la proprietà industriale Alessia Morani - il MiSE continua a supportare le PMI su tutti i fronti, in questo caso rifinanziando misure agevolative che puntano a innalzare il loro livello competitivo attraverso la valorizzazione di asset immateriali, come brevetti, marchi e disegni.

 

Per maggiori informazioni



Questa pagina ti è stata utile?

NO