Wanbao: verso il rientro nella gestione commissariale

Martedì, 17 Dicembre 2019

Annunciato l’avvio della procedura per garantire la continuità produttiva e salvaguardare i lavoratori

Immagine

Si è svolto oggi al MiSE il tavolo di crisi su Wanbao-Acc, presieduto dal Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial, a cui hanno partecipato il Ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà, la Regione Veneto, l’azienda e i sindacati.

La delegazione aziendale cinese ha confermato l’intenzione di proseguire nel percorso di dismissione del sito produttivo di Mel (BL), nonché la volontà di individuare nuovi possibili investitori attraverso un advisor.

Il MiSE, insieme alle altre Istituzioni presenti all’incontro, ha sottolineato come sia prioritario salvaguardare in tempi celeri gli attuali asset aziendali e a tal fine ha annunciato l’avvio della procedura per far rientrare l’azienda sotto la gestione commissariale, assicurando così sia la continuità produttiva che i lavoratori. Il management cinese di Wanbao-Acc ha manifestato la propria disponibilità a favorire la retrocessione dell’azienda al commissario straordinario.

Il Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial ha dichiarato che “l’obiettivo è far proseguire la produzione nello stabilimento di Mel. L’impegno del Governo, anche attraverso il commissariamento dell’azienda, ha proprio la finalità di assicurare la continuità produttiva nell’ottica di consentire all’azienda sia di ritornare ad essere competitiva sul mercato che di ricercare un nuovo investitore”.



Questa pagina ti è stata utile?

NO