Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Dal 30 giugno le domande per richiedere i contributi a fondo perduto

Immagine decorativa

A partire dal 30 giugno le imprese del settore dell’intrattenimento digitale, con sede operativa sul territorio nazionale, potranno richiedere contributi a fondo perduto per lo sviluppo di prototipi di videogiochi destinati alla commercializzazione. E’ quanto prevede un decreto del Ministero dello Sviluppo economico.

Per sostenere la produzione italiana di prodotti di intrattenimento digitale è, infatti, disponibile presso il Ministero un fondo dedicato, “First Playable Fund”, con una dotazione finanziaria di 4 milioni di euro.

Per maggiori informazioni

 

 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"