Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Da maggio le domande per contributi e agevolazioni

Immagine decorativa

Gli incentivi del Fondo impresa femminile per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento di attività imprenditoriali guidate dalle donne sono stati presentati oggi dal ministro Giancarlo Giorgetti, nel corso di una conferenza stampa svoltasi a Palazzo Piacentini.

La misura diventerà operativa a partire dal mese di maggio con l’apertura degli sportelli di presentazione delle domande per richiedere contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

"Lo scopo principale di questo intervento è agire per creare un ambiente fertile per le nuove imprenditrici”, ha dichiarato Giorgetti, sottolineando come non ci siano limiti d’età per accedere alle agevolazioni volte anche a recuperare “il gap del tasso di occupazione femminile che separa l'Italia dagli altri paesi europei, specialmente nel Mezzogiorno”.

Il Fondo impresa femminile dispone di una dotazione finanziaria complessiva pari a circa 200 milioni di euro, di cui 160 milioni di euro di risorse PNRR e 40 milioni di euro stanziati dalla legge di bilancio 2021, e si rivolge a cooperative o società di persone con almeno il 60% di donne socie, società di capitale con quote e componenti degli organi di amministrazione per almeno i due terzi di donne, imprese individuali con titolare donna e lavoratrici autonome con partita Iva. Le agevolazioni saranno concesse per progetti d’investimento nei settori dell'industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo.

Si tratta di incentivi "che nascono per aiutare le imprese vere, non prenditori di contributi" ha proseguito Giorgetti. La domanda per ricevere i contributi, "non deve nascere per prendere il contributo, ma dev'esserci un'idea imprenditoriale, il coraggio, lo spirito che è quello che poi crea lo sviluppo”, ha sottolineato il ministro che ha aggiunto come lo Stato supporta "le idee valide, di donne che si mettono in gioco. Ci sono tante donne pronte ad accettare la sfida”.

Alla conferenza stampa ha portato la sua testimonianza Rossella Ferro, direttore marketing e tra i proprietari dello storico pastificio “La Molisana” che ha messo in evidenza la tempestività delle misure adottate e sottolineato come rappresentino “la vera strada per l'inclusione delle donne nel mondo del lavoro” in grado di valorizzare al meglio competenze, idee e progetti.

E’ intervenuta in videocollegamento anche la ministra per le Pari opportunità Elena Bonetti che ha dichiarato “Il Fondo impresa femminile è tra i più innovativi del Pnrr anche per i lavori che il Mise ha fatto per implementare uno dei progetti strategici di ripartenza del nostro Paese".

 

Video - Conferenza stampa

 

Video - Intervento del Ministro 

 

Galleria fotografica

 

Per maggiori informazioni

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"