Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Prenderà il posto di Folco Quilici

Immagine decorativa


Il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ha indicato Lino Banfi come componente nell’Assemblea della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO (CNIU), in sostituzione di Folco Quilici, mancato il 24 febbraio 2018. Il ruolo di Lino Banfi, si precisa, non sarà dunque quello di Rappresentante dell’UNESCO, ma di membro della Commissione nominato dallo stesso Ministero dello Sviluppo Economico. E’ stato invece confermato come membro del Consiglio direttivo e membro dell’Assemblea il Prof. Francesco Buranelli.

La Commissione, istituita nel 1950 presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lo scopo di favorire la promozione, il collegamento, l’informazione, la consultazione e l’esecuzione dei programmi UNESCO in Italia. Si compone di un Consiglio direttivo che ha carattere operativo e un’assemblea dei rappresentanti indicati dalle varie amministrazioni.

Ovvero da: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Esteri, Ministero dell’Economia e Finanze, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Ministero dello Sviluppo economico, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dell’ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, associazione Rappresentativa ONG Italiane.

Qui il link alla composizione della Commissione: http://www.unesco.it/it/ChiSiamo/Detail/183 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"