Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Il Tribunale ordinario di Roma (10 sez. civile) con ordinanza del 25 maggio 2016 (RG N 80425/2014) ha revocato l’ordinanza del 17 marzo 2016 con la quale aveva dichiarato ammissibile l’azione di classe proposta dall’associazione Codici nei confronti di Wind Telecomunicazioni SpA. 

A seguito dell’accordo raggiunto tra le parti, il giudice ha annullato l’obbligo di pubblicizzare la class action e il termine entro il quale, chi ne aveva diritto, poteva aderire all’azione di classe.

 

Allegato

Tribunale di Roma – Ordinanza RG N 80425/2014 del 25 maggio 2016 (pdf)



Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"