Ricorso Canale 7 S.r.l. - Notifica per pubblici proclami

Martedì, 08 Giugno 2021

Nel ricorso in appello al Consiglio di Stato proposto da Canale 7 S.r.l. per l’annullamento e/o la integrale riforma, previa sospensione, della Sentenza Tar Lazio, Sezione Terza Ter, n. 13213/2020, pubblicata il 9/12/2020, resa su ricorso RG. n. 14310/2018 che ha impugnato la graduatoria definitiva per l’anno 2016 delle emittenti televisive a carattere commerciale ammesse al contributo di cui al decreto del Presidente della Repubblica 23 agosto 2017 n. 146, il Presidente del Consiglio di Stato - Sez. VI - con decreto n. 802/2021 (RG. n. 4502/2021) ha disposto l’integrazione del contraddittorio nei confronti delle imprese collocate in graduatoria, autorizzando parte ricorrente alla notificazione del ricorso in appello, della sentenza impugnata e del ricorso di primo grado per pubblici proclami, con comunicazione da trasmettere al Ministero dello Sviluppo Economico che deve provvedere alla pubblicazione sul proprio sito istituzionale.

In esecuzione del suddetto decreto si pubblicano il decreto del Consiglio di Stato n. 802/2021, l’integrazione del contraddittorio, la sentenza Tar Lazio n. 13213/2020, il ricorso in appello al Consiglio di Stato, il ricorso al Tar Lazio.


Questa pagina ti è stata utile?

NO