Decreto ministeriale 01 aprile 2015 - Accorpamento delle Camere di Commercio di Imperia, Savona e La Spezia e la costituzione della nuova Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura di Riviere di Liguria

Giovedì, 02 Aprile 2015

 

Con decreto 1° aprile 2015 il Ministro dello sviluppo economico, Federica Guidi, su proposta delle due camere di commercio interessate e d’intesa con la Conferenza Stato-Regioni ha dato avvio al processo di costituzione della nuova “Camera di commercio industria artigianato e agricoltura Riviere di Liguria – Imperia La Spezia Savona” mediante accorpamento tra le camere di commercio di Imperia, Savona e La Spezia.

Il provvedimento interrompe, a decorrere dalla data del medesimo decreto, le eventuali procedure di rinnovo dei rispettivi Consigli e prevede che comunque tali procedure non sono avviate dopo tale data.

Con il medesimo decreto, il Ministro dello sviluppo economico ha, inoltre, nominato un commissario ad acta con il compito di avviare le procedure di costituzione del consiglio della nuova “Camera di commercio industria artigianato e agricoltura Riviere di Liguria – Imperia La Spezia Savona”.

L’iniziativa si inquadra nel processo di autoriforma del sistema che coinvolge in attività di razionalizzazione dell’organizzazione e contenimento dei costi già molti altri enti Camerali su iniziativa dell’Unione italiana delle camere di commercio e costituisce nei fatti un’anticipazione di uno degli aspetti del processo di riforma avviato dal Governo con la previsione già operativa di progressiva riduzione del diritto annuale a carico delle imprese e con la proposta di una delega legislativa.

La concreta anticipazione del processo di riforma da parte del sistema camerale consente di anticiparne gli effetti positivi ed anche avere indicazioni utili ai fini della definizione e successiva attuazione dello stesso processo di riforma legislativa.

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO