Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Il decreto definisce le modalità per la presentazione delle domande, il modello di domanda e l’ulteriore documentazione che le imprese sequestrate o confiscate sono tenute a presentare per richiedere l’accesso al finanziamento agevolato, dando attuazione alle modifiche apportate con il decreto interministeriale 5 novembre 2019 all’intervento agevolativo, aventi ad oggetto, in particolare, l’ampliamento del novero delle imprese beneficiarie.

Prevede altresì, per gli interventi finalizzati al sostegno della liquidità delle imprese sequestrate o confiscate connessa a un insufficiente accesso al credito bancario o alla sua contrazione, la possibilità di presentare contestualmente le richieste di erogazione della seconda e della terza quota del finanziamento agevolato, ai fini dell’erogazione delle due quote in unica soluzione.

Pubblicato in GURI n. 204 del 17 agosto 2020.

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"
Torna a inizio pagina