Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

La risoluzione n. 113316 del 4 luglio 2013 risponde  al quesito se i senza fissa dimora possano avviare un’attività d’impresa sulle aree pubbliche e a tal fine essere amministratori di società o avere altre cariche sociali mantenendo la propria residenza fittizia o virtuale attribuita dal comune, utilizzandola come sede dell’impresa. Nella fattispecie trattasi di soggetti che a seguito del loro stato di indigenza si rivolgono ai servizi sociali del comune per iscriversi ad un indirizzo fittizio, oppure presso le associazioni di volontariato, al fine di essere registrati negli archivi anagrafici.

 

Risoluzione n. 113316 del 4 luglio 2013

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"