Patrocinio

Cos'è

Il patrocinio è una forma di adesione ideale, cioè la massima manifestazione di apprezzamento del Ministero dello sviluppo economico (di seguito Ministero), ad iniziative di alto rilievo e di interesse rispetto alle proprie finalità istituzionali.

Il Ministero concede il patrocinio a iniziative, manifestazioni ed eventi relativi a materie di propria competenza oppure anche ad altre tematiche di grande interesse pubblico.

Il patrocinio è concesso solo in maniera non onerosa per il Ministero.

 

Riferimenti

Il Ministero conforma le proprie disposizioni in tema di concessione di patrocinio ed uso dell’emblema ministeriale alle previsioni della Circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento del Cerimoniale di Stato n. 2.11.1.2 del 16 febbraio 2010 ed a quella dell’Ufficio del Cerimoniale dello Stato per le Onorificenze PCM UCE-0004713-P del 10 giugno 2019.

 

Moduli per inviare le richieste

Le richieste di patrocinio e di autorizzazione all’uso dell’emblema ministeriale devono essere effettuate attraverso la compilazione del modulo seguente.

 

Requisiti delle iniziative

Per poter ottenere il patrocinio le iniziative proposte devono rispettare i seguenti requisiti:

  • rilievo chiaro e indiscutibile;
  • elevati livelli di qualità organizzativa;
  • valenza nazionale o almeno regionale, non puramente locale;
  • svolgimento in un periodo definito e limitato (non sono concessi patrocini a tempo indeterminato);
  • non avere carattere, anche indirettamente, lucrativo;
  • non avere scopi promozionali per marchi o prodotti commerciali;
  • nel caso di pubblicazioni: distribuzione gratuita.

La concessione di patrocinio non dà diritto automaticamente all’utilizzo dell’emblema ministeriale, per il quale occorre esplicita richiesta.

 

Tempi e modalità

Quando

Il patrocinio ministeriale è concesso solo dopo un'apposita e articolata procedura di valutazione che prevede la possibilità di raccogliere i pareri sia di uffici interni del Ministero sia della Presidenza del Consiglio dei Ministri che delle Prefetture di competenza.

Per consentire la regolare conclusione della citata procedura di valutazione, è necessario presentare le richieste di patrocinio con adeguato anticipo: salvo casi eccezionali, almeno 90 (novanta) giorni prima della data di svolgimento dell'iniziativa.

Le domande inviate meno di 60 (sessanta) giorni prima dell'inizio dell'evento non saranno prese in considerazione.

Come

La richiesta di patrocinio deve essere accompagnata da informazioni e documenti utili a consentire la valutazione dell’iniziativa cui si riferisce.

La domanda di concessione di patrocinio (redatta seguendo lo schema/modello del MiSE) deve contenere:

  • informazioni sul soggetto che promuove oppure organizza l'iniziativa e su chi richiede il patrocinio se diverso dal promotore/organizzatore: nome, indirizzo, sede legale (nel caso di società), telefono, email, eventuale indirizzo PEC e sito web;
  • luogo e data di svolgimento. Se al momento della presentazione della richiesta non si conosce ancora la data esatta occorre indicare una data o un periodo indicativi con l'impegno di precisare tempestivamente la data effettiva;
  • indicazione di eventuali altri patrocini ricevuti e relativa documentazione allegata;
  • rilascio delle dichiarazioni sostitutive ai sensi del DPR 445/2000 (barrando le apposite caselle);
  • sottoscrizione della domanda. La sottoscrizione è ammessa sia con firma analogica (in tal caso, sarà necessario apporre anche luogo e data di firma) che con firma digitale PAdES[1].

A corredo della domanda di concessione, è necessario allegare:

  • programma dell’iniziativa interessata, con l’illustrazione esauriente delle finalità, l’indicazione degli obiettivi previsti, dei contenuti proposti e dei partecipanti attesi.
    L’iniziativa deve rispondere alle seguenti caratteristiche:
  • essere di chiaro e apprezzabile rilievo;
  • avere una significativa e documentata ricaduta sul territorio;
  • avere una durata delimitata e definita:
  • non avere carattere puramente locale;
  • non avere carattere, anche indirettamente, di lucro o finalità commerciali;
  • atto costitutivo e statuto. Tale documentazione non deve essere prodotta dalle Pubbliche Amministrazioni o da Enti sovranazionali ovvero da Organizzazioni di chiara notorietà o da privati cittadini;
  • informazioni logistiche e organizzative:
  • luogo e data in cui si svolgerà l’evento;
  • eventuali patrocini concessi per la medesima iniziativa da altre Istituzioni od Enti, debitamente documentate;
  • eventuali richieste di patrocini avanzate ad altre Istituzioni od Enti;
  • informazioni personali:
  • dati e qualifica del promotore e dell’organizzatore dell’evento (nome, indirizzo, e-mail, telefono, attività professionale, ruolo svolto nell’evento specifico);
  • copia del documento d’identità del richiedente, in corso di validità;
  • che il richiedente abbia una corretta posizione tributaria;
  • che il legale rappresentante non abbia procedimenti penali conclusi o in corso e non sia a conoscenza di procedimenti penali avviati nei suoi confronti.

In mancanza degli elementi suindicati non si può garantire la concessione di patrocinio o la valutazione della partecipazione a comitati d’onore.

Dove

Le richieste volte ad ottenere la concessione del patrocinio e l’autorizzazione all’utilizzo dell’emblema ministeriale devono essere indirizzate all’On. Ministro attraverso la compilazione degli appositi moduli e devono essere corredate dalla documentazione di seguito indicata, necessaria ai fini istruttori. Si chiede di fornire le informazioni sulle manifestazioni in forma sintetica, ma esaustiva per le finalità.

Le richieste devono essere inviate a mezzo posta raccomandata, o posta elettronica certificata (PEC) e devono pervenire necessariamente almeno 90 giorni prima dello svolgimento dell’evento.

Modalità di invio

La richiesta di concessione di patrocinio può essere inviata

  • tramite Raccomandata, all’indirizzo:

Ministero dello Sviluppo economico
Segretariato Generale
Divisione II – Programmazione economica-finanziaria e della performance
Via Molise 2
00187 - ROMA (RM)

Estensione o sospensione dell'iniziativa patrocinata

Il patrocinio (e l’uso dell’emblema) è concesso esclusivamente alla specifica iniziativa e unicamente per la sua durata, secondo quanto dichiarato nella richiesta e riportato nell'atto di concessione.

Pertanto, il patrocinio (e l’uso dell’emblema) è concesso per singole iniziative e non si estende automaticamente, per alcun motivo, ad altre iniziative analoghe o affini e non può essere accordato in via permanente anche laddove le iniziative si ripetano identiche nel tempo.

È, tuttavia, possibile estendere il patrocinio ad altri eventi o attività solo se:

  • fanno direttamente parte dell'iniziativa patrocinata;
  • si svolgono entro il termine ultimo indicato nell'atto di concessione;
  • non hanno finalità di lucro anche indirettamente.

Le eventuali estensioni devono essere, comunque, comunicate preventivamente e tempestivamente al Ministero che si riserva la facoltà di vietarle.

Nel caso l'iniziativa patrocinata sia sospesa o rinviata è necessario avvisare immediatamente il Ministero, tramite gli stessi canali utilizzati per inviare la richiesta (PEC o raccomandata).

Se l'iniziativa è rinviata, nell'avviso occorre indicare le nuove date di svolgimento.

Se l’iniziativa è sospesa, anche l’iter di concessione o, se già autorizzato, il patrocinio ministeriale, vengono sospesi. Pertanto, al fine di far ripartire l’istruttoria o far rivivere l’autorizzazione, è necessario avvisare tempestivamente della ripresa delle attività legate all’evento.

 

Concessione

Il patrocinio (e l’autorizzazione all’utilizzo dell’emblema ministeriale) è accordato esclusivamente in via formale, con l’invio di una specifica comunicazione, curata dal Segretario Generale.

 

Contributi, premi di rappresentanza, coppe e trofei

Il Ministero dello sviluppo economico non può aderire ad iniziative pubbliche e private attraverso forme diverse dalla concessione del patrocinio e dall’autorizzazione all’utilizzo dell’emblema ministeriale. Pertanto, il Ministero non concede contributi a sostegno di iniziative patrocinate, né attribuisce coppe, trofei, medaglie o qualsiasi tipologia di premio.

 

Concessione di patrocinio e uso del logo ministeriale

Il Ministero autorizza l'uso del proprio logo esclusivamente per iniziative di eccezionale e straordinaria rilevanza e che interessino direttamente e in maniera significativa la propria attività istituzionale.

L'uso del logo ministeriale può avvenire unicamente dopo un'apposita e specifica autorizzazione, che può essere rilasciata solo nell'ambito della concessione di un patrocinio.

La concessione di un patrocinio non implica automaticamente l'autorizzazione all'uso del logo: è necessario, quindi, richiedere in maniera esplicita questa autorizzazione, contestualmente o anche successivamente alla domanda di patrocinio.

Se manca l'autorizzazione all'uso del logo, l’iniziativa può essere svolta utilizzando esclusivamente la dicitura “Con il patrocinio del Ministero dello sviluppo economico”.

L'utilizzo del logo può avvenire esclusivamente per il periodo di svolgimento dell'iniziativa patrocinata, come indicato nell'atto di concessione. Al termine dell'iniziativa l'utilizzo del logo ministeriale dovrà cessare.

Il Ministero potrà tutelare in tutte le sedi opportune l’utilizzo non autorizzato del proprio logo da parte di terzi.

 

Risposte alle domande frequenti

 

Contatti

Per ogni ulteriore informazione o chiarimento è possibile rivolgersi a:

Ministero dello Sviluppo economico
Segretariato Generale
Divisione II – Programmazione economica-finanziaria e della performance
Via Molise 2
00187   ROMA (RM)
PEC: segretariogenerale@pec.mise.gov.it

Dirigente responsabile
Giulio Mario Donato
Tel (+39) 06 4705 3691
e-mail giuliomario.donato@mise.gov.it

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO