Pubblicazioni della Rete dei CUG

Indice


 

Relazioni del CUG

Stato del personale MISE

 

Newsletter

 

Approfondimenti

 Linguaggio e genere

“Parlare non è mai neutro”, afferma la filosofa Luce Irigaray. E' da questa affermazione che partiamo per comprendere l’importanza di declinare al femminile un linguaggio che pretende di includere nel genere maschile anche l’intero universo. Il linguaggio è forma e sostanza del modo in cui gli esseri umani pensano, interpretano la realtà e agiscono nel mondo. Le parole possono generare e diffondere asimmetrie, preconcetti e disequità, altresì possono esprimere la rivendicazione di diritti e l’esigenza di promuovere la parità nel rispetto delle differenze. Lingua e linguaggio sono in continuo movimento, soggetti a modificazioni nel tempo e nello spazio: seguono le trasformazioni della realtà sociale e possono a loro volta influenzarle e accelerarle.

L'orientamento politico delle istituzioni europee e nazionali si sta sempre più orientando ad un uso del linguaggio rispettoso delle differenze di genere, proprio in risposta all’esigenza che i cambiamenti della società e l’affermazione della parità di genere trovino riconoscimento e supporto nelle parole.

Approfondire il rapporto tra genere e linguaggio, pertanto, vuole dire interrogarsi sui modelli culturali esistenti per sostenere un’etica delle pari opportunità tra uomo e donna o, in un’ottica più ampia e rispettosa, tra i generi, nello studio, nella ricerca e nell’accesso alle carriere.

 

Altri documenti

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO