Comitato Unico di Garanzia - Compiti e struttura

Il Comitato svolge i seguenti compiti:

  • Raccolta dei dati relativi alle materie di propria competenza, che l'amministrazione è tenuta a fornire
  • Formulazione di proposte in ordine ai medesimi temi anche ai fini della contrattazione integrativa
  • Promozione di iniziative volte ad attuare le direttive comunitarie per l'affermazione sul lavoro della pari dignità delle persone nonché a realizzare azioni positive, ai sensi della Legge n. 125/1991.

Nell'ambito dei vari livelli di relazioni sindacali devono essere sentite le proposte formulate dal Comitato pari opportunità, al fine di prevedere misure che favoriscano effettive pari opportunità nelle condizioni di lavoro e di sviluppo professionale delle lavoratrici:

  • Percorsi di formazione mirata del personale sulla cultura delle pari opportunità in campo formativo
  • Azioni positive, con particolare riferimento alle condizioni di accesso ai corsi di formazione e aggiornamento e all'attribuzione d'incarichi o funzioni più qualificate
  • Iniziative volte a prevenire o reprimere molestie sessuali nonché pratiche discriminatorie in generale
  • Flessibilità degli orari di lavoro
  • Fruizione del part-time
  • Processi di mobilità.

L'amministrazione assicura l'operatività del Comitato e garantisce tutti gli strumenti idonei e le risorse necessarie al suo funzionamento in applicazione dell'art. 17 del decreto legislativo 29 ottobre 1998, n. 387.
In particolare, valorizza e pubblicizza con ogni mezzo, nell'ambito lavorativo, i risultati del lavoro svolto dallo stesso.

Il Comitato è composto da:


Il Comitato è costituito da un componente designato da ciascuna delle organizzazioni sindacali di comparto firmatarie del CCNL e da un pari numero di rappresentanti dell'amministrazione.

Il/la Presidente del Comitato viene designato/a dall’Amministrazione ed il/la Vicepresidente eletto/a dall’assemblea a voto palese.

Subito sotto mettere i nomi dei componenti:

Componenti titolari e supplenti in rappresentanza del Ministero

ANGELICA CANNIZZO (DGSAIE)
Suppplente: SERENA CIANFLONE (DGROB)
ANGELO CIAVARDINI (ISCTI)
Suppplente: ROSA MORELLI DGROB
VERONICA FEBBRARO (DGMCCVNT)
Suppplente: MARIA BALDO (DGMCCVNT)
GRAZIELLA RIVITTI (DGROB)
Suppplente: ELISABETTA SANTARELLI (DGAT)
LOREDANA MARCONI (DGSAIE)
Suppplente: ANNA CATERINA CARLI (ISCTI)
CHIARA LESTI (SG)
Suppplente: ANTONIA EIFU (DGMCCVNT)
ELISABETTA CERASO (DGSAIE)
Suppplente: PAOLO PISANI (DGSAIE)
FABIO SANTANDREA (DGMCCVNT)
Suppplente: MAURO FARINA (DGSCERP)

Componenti titolari e supplenti in rappresentanza delle Organizzazioni Sindacali

MASSIMO PAGANI FED. DIRSTAT
Suppplente: CATERINA IACOVELLI
ROBERTO CEFALO FLP-FP ESTERNO
Suppplente: ENZO D'ORAZIO
PAOLA CAULI FED. UNADIS
Suppplente: ORTENSIA DE SIMONE FED. UNADIS ESTERNA
ADRIANA CANINI FED.INTESA
Suppplente: MARIA GRAZIA LAMI FED. INTESA
ROBERTO COPIOLI FED.FP-CGIL
Suppplente: TIZIANA VECCHIO FED.FPCGIL
CECILIA SCALETTI FED UIL-PA
Suppplente: DOMENICO LANZAFAME FED UIL-PA
ALESSANDRA TROMBINI FED.CISL-FP
Suppplente: MARIA ROSARIA SALERNO FED.CISL-FP
FIORELLA CESARONI CONFAL UNSA ESTERNA
Suppplente: MARIA BEATRICE DE AMICIS CONFAL UNSA

Il Comitato rimane in carica per la durata di un quadriennio e comunque fino alla costituzione di uno nuovo.

 

Il Comitato partecipa ai lavori di alcuni organismi nazionali:

  • Comitato Nazionale di parità e pari opportunità nel lavoro presso il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali  
  • Commissione per la valutazione di progetti  relativi alla conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro di cui all’art. 9 della Legge 8 marzo 2000, n. 53, presso il Dipartimento delle politiche per la famiglia

 

Ultimo aggiornamento: 25 ottobre 2019


Questa pagina ti è stata utile?

NO