Progetto Cassiopea

 

Cosa è il Progetto Cassiopea?

È un progetto di ricerca, intervento e formazione


Da dove nasce l'idea?

Il Progetto Cassiopea è il risultato di una progettazione realizzata in collaborazione tra il Comitato Pari Opportunità di questo Ministero, l’associazione Onlus Telefono Rosa, il Dipartimento innovazione e società dell’università di Roma Tre, l’istituto di Ricerche internazionali Archivio Disarmo e all’INAIL.


Perché il Progetto Cassiopea?

Il progetto è stato presentato a seguito di un Bando alla Presidenza del Consiglio, Dipartimento per le Pari Opportunità, ed ha ottenuto un finanziamento per la realizzazione di attività di ricerca, intervento e formazione per il personale dell’amministrazione centrale e gli operatori socio sanitari territoriali (medici, forze di polizia, psicologi e altre figure professionali), che accolgono donne in difficoltà e/o vittime di violenze.


Quali sono le azioni previste dal Progetto Cassiopea?

Il progetto prevede una prima fase di ricerca sul territorio di Roma e provincia curata in particolare dall’Università e dall’istituto di Ricerche ed una seconda fase, che vedrà in particolare il coinvolgimento del nostro Comitato, che si articolerà in giornate di formazione e di sensibilizzazione destinate ai vari attori territoriali al fine di affrontare la complessità del fenomeno della violenza di genere, con particolare attenzione alla violenza domestica, a quella nel mondo del lavoro, alla violenza psicologica.
La nostra amministrazione che ha già attivo uno sportello di ascolto, grazie allo scambio di esperienze e di buone prassi con le altre strutture sul territorio, potrà consentire l’utilizzo di uno strumento più efficace, di consulenza e supporto all’intervento, alle lavoratrici sulle  tematiche del mobbing e della violenza domestica.
Dopo i primi risultati che emergeranno dalle indagini di studio sarà organizzata una conferenza stampa per presentare i dati, successivamente prenderà avvio nel mese di settembre l’attività di formazione.

Questo progetto si colloca in un momento di grande attenzione del paese nei confronti del fenomeno della violenza alle donne e ancora una volta il nostro Comitato vuole dare un contributo specifico alla sensibilizzazione su questo tema nella nostra realtà lavorativa.


Quali sono le fasi previste dal Progetto Cassiopea?

Il Progetto Cassiopea è diviso in varie fasi:
  • Ricerca condotta dall’Università sulla violenza di genere  nella provincia di Roma (attività già conclusa)
  • Conferenza stampa di presentazione dei risultati della ricerca  (16 settembre presso la sala stampa estera)
  • Attività di formazione e sensibilizzazione sulle tematiche della violenza di genere indirizzata anche al personale di questa  Amministrazione  (da ottobre a febbraio 2010 in varie edizioni).
Leggi la nota informativa della nostra Presidente, dott.ssa Mirella Ferlazzo ai Capi Dipartimento  clicca qui


Chi sono i destinatari della formazione prevista dal Progetto Cassiopea?

L'attività formativa sarà rivolta, in via prioritaria, a tutti  i componenti del CPO (titolari e/o supplenti) anche degli analoghi organismi costituiti presso gli ex Ministeri delle Comunicazioni e del Commercio internazionale, alle operatrici dello sportello di ascolto istituito presso l’ex Direzione generale per i servizi interni e ai medici competenti nominati dall’amministrazione,  in quanto tutti potenziali soggetti deputati nei luoghi di lavoro alla prima accoglienza e all’ascolto di situazioni di disagio.

Questa pagina ti è stata utile?

NO