Cooperazione trilaterale Italia, Francia e Germania per l’Industria 4.0

In cosa consiste

A partire da marzo 2017, Francia, Germania e Italia hanno avviato una cooperazione trilaterale per promuovere la digitalizzazione del settore manifatturiero e per sostenere gli sforzi dell'Unione europea in quest’ambito.

La cooperazione coinvolge gli enti attuatori delle strategie nazionali per l’Industria 4.0Plattform Industrie 4.0 per la Germania, Alliance Industrie du Futur per la Francia, e Piano Impresa 4.0 per l'Italia, che hanno sottoscritto una roadmap comune a Torino il 20 giugno 2017.

Al vertice è posto uno “Steering Committee”, composto da sei membri per ciascun Paese, presieduto dai tre direttori generali dei dipartimenti Industria dei Ministeri dell’Economia.

Al comitato fanno rapporto tre gruppi di lavoro (WG, working groups), composti da esponenti istituzionali, scientifici e industriali:

  • WG1 - Standardizzazione
    Coordinato da Plattform Industrie 4.0 (Germania)
    Obiettivo: identificare standard rilevanti per la digitalizzazione della manifattura, e proporre forme di armonizzazione del quadro regolamentare.
  • WG2 - Coinvolgimento delle piccole e medie imprese e testbed
    Coordinato da Piano Impresa 4.0 (Italia)
    Obiettivo: Sostenere i processi di digitalizzazione delle PMI, mappando, promuovendo e mettendo a sistema i casi di utilizzo dei modelli 4.0 nei tre Paesi.
  • WG3 - Supporto alle policy di livello europeo
    Coordinato da Alliance Industrie du Futur (Francia)
    Obiettivo: scambio delle migliori pratiche in materia di politiche pubbliche e programmi attuativi, e definizione di posizioni comuni nei forum internazionali, in particolare in sede UE.

 

Dichiarazioni congiunte



Per maggiori informazioni

Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2018



Questa pagina ti è stata utile?

NO