Verbale di riunione - Sirti

Giovedì, 10 Novembre 2016

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Sirti S.p.A.
Occupati: 3795
Settore: TLC
Data: 10 novembre 2016

 

Il 10 novembre 2016, si è tenuto presso il Ministero dello Sviluppo Economico un incontro riguardante l’azienda Sirti S.p.A. L’incontro era presieduto da Giampiero Castano, del Ministero dello Sviluppo Economico, all’incontro erano presenti Chiara Cherubini del MiSE. In rappresentanza dell’azienda erano presenti l’amministratore delegato Roberto Pisa, il responsabile delle risorse umane Antonio Acanfora e il dirigente Fabrizio Gianferrara, assistiti da Angelo Perucconi. Erano inoltre presenti le rappresentanze sindacali di Fim, Fiom e Uilm, unitamente alle RSU.

Il Dr. Castano ha aperto l’incontro chiedendo al Dr. Pisa di fornire un aggiornamento rispetto ai nuovi assetti aziendali all’indomani dell’ultimo incontro svoltosi presso il Ministero dello Sviluppo Economico il 25 maggio u.s.

Il Dr. Pisa ha dichiarato che a seguito di un periodo di congiuntura negativa è stato necessario un riassetto azionario dell’azienda nell’ottica di un suo rafforzamento patrimoniale e successivo rilancio. Come preannunciato dal precedente amministratore delegato Stefano Lorenzi nel corso dell’incontro presso il MiSE del 25 maggio scorso, ad agosto la società di investimenti Pillarstone Italy, con il supporto delle Banche IMI e Gruppo Intesa San Paolo, ha acquisito nella sua interezza l’azienda Sirti determinando anche un cambio di management. E’ stato nominato il nuovo consiglio di amministrazione, John Davison come nuovo presidente e Roberto Pisa come nuovo amministratore delegato. Pillarstone Italy è la piattaforma fondata nel 2015 da Kkr Credit con John Davison, coinvestitore e amministratore delegato.

L’operazione comporterà una reimissione di capitale che permetterà una rinegoziazione con le banche dei circa 300 milioni di debito. L’azienda ne uscirà rafforzata e potrà sviluppare un piano industriale volto al rilancio e al potenziamento di tutte le sue linee di business.

Per quanto riguarda il settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni, l’azienda sta attualmente investendo nello sviluppo della rete di banda ultra larga su tutto il territorio nazionale in linea con gli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea. Anche il settore dei trasporti su rotaia verrà potenziato cercando competenze tecnologiche esclusive che potranno aiutare Sirti a gestire la concorrenza. Anche i settori dell’energia e dell’ICT verranno potenziati.

L’azienda ha intenzione di potenziare di tutti i suoi settori produttivi investendo in tecnologie innovative che ne aumenteranno la competitività anche e soprattutto nei confronti dei competitors internazionali, che sono i suoi interlocutori sul mercato italiano. Gli obiettivi dell’azionista sono di medio lungo periodo e si basano su previsioni di crescita che sono realistiche rispetto alle potenzialità di Sirti. Sono previste nuove assunzioni e ci sarà una riorganizzazione della forza lavoro.

Le organizzazioni sindacali hanno preso atto positivamente delle ultime novità che hanno interessato la società e delle prospettive di rilancio. Hanno inoltre chiesto informazioni più specifiche rispetto alla tempistica di ristrutturazione del debito e alla realizzazione del piano industriale, chiedendo se saranno compatibili con le esigenze espresse di riorganizzazione della forza lavoro.

Il Dr. Castano che concluso la riunione dichiarando di aver preso atto che l’azienda è riuscita a chiudere positivamente la situazione di incertezza dell’ultimo periodo che avrebbe potuto avere conseguenze penalizzanti proprio in un periodo in cui il mercato è stato aggredito dai grandi competitors internazionali. Si apre quindi una nuova stagione per Sirti, l’operazione che si è appena conclusa ha i presupposti affinchè vengano create tutte le condizioni utili a realizzare il vantaggio competitivo di cui l’azienda ha bisogno per rafforzarsi e crescere sul mercato. Il tavolo tecnico di aggiornamento e monitoraggio verrà riconvocato nei prossimi due o tre mesi.

 

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO