Poli Europei di Innovazione Digitale - EUROPEAN DIGITAL INNOVATION HUBS – EDIH

Oltre 6o candidature

Sono oltre 60 le candidature dei Poli di innovazione digitale pervenute al MiSE. Si avvierà adesso la fase di preselezione nazionale per individuare le aggregazioni che concorreranno alla costruzione della rete europea dei Digital Innovation Hubs (EDIHs) all’interno del quadro del “Programma Europa Digitale”.

È il primo passo per dotare PMI e pubbliche amministrazioni di servizi avanzati, disponibili in modo diffuso nel territorio, in grado di dare risposte concrete al fabbisogno di innovazione digitale e di creare occasioni di crescita.

Nel contesto del “Programma Europa Digitale”, a sostegno della trasformazione digitale delle società e delle economie europee, è prevista la costruzione di una rete europea di poli di innovazione digitale (European Digital Innovation Hubs - EDIHs) cui sarà affidato il compito di assicurare la transizione digitale dell’industria, con particolare riferimento alle PMI, e della pubblica amministrazione attraverso l’adozione delle tecnologie digitali avanzate, Intelligenza Artificiale, Calcolo ad Alte Prestazioni, Sicurezza Informatica.


A tal proposito è stato sottoscritto – in data 6 agosto 2020 - un Protocollo d’intesa tra il Ministro dello sviluppo economico, il Ministro dell’università e della ricerca e il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, che ha lo scopo di strutturare la collaborazione istituzionale per la realizzazione della procedura di preselezione ed il cofinanziamento nazionale.

Per l’individuazione dei poli è prevista una procedura di selezione in due fasi:

  • una preselezione nazionale volta ad individuare un elenco di soggetti che hanno capacità tecnico scientifica e giuridico amministrativa per partecipare alla rete, 
  • una gara ristretta, gestita dalla Commissione europea, cui saranno invitati i candidati presentati dagli Stati membri.

Il superamento della preselezione nazionale non costituisce diritto all’assegnazione delle risorse nazionali ma è condizione necessaria per accedere alla successiva fase di selezione europea, all’esito della quale saranno individuati i poli che costituiscono la prima rete EDIH. A questi la Commissione affiderà il contratto di sovvenzione (grant agreement) per i primi 36 mesi con la possibilità, a seguito di una valutazione della Commissione stessa, di estenderne la durata di ulteriori 48 mesi.

Gli EDIH selezionati per l’Italia stipuleranno, a seguire, un contratto con il Ministero dello Sviluppo Economico relativo alle agevolazioni del cofinanziamento nazionale.

Le agevolazioni che riceveranno gli EDIH si compongono quindi di una quota europea e di una quota nazionale.

Le due fasi della procedura di selezione permetteranno ai Poli di avere una copertura dei costi ammissibili che in alcuni casi potrà essere pari al 100%.
Tenuto conto della massima dotazione finanziaria europea stimata per l’Italia per il periodo 2021-2027, il Ministero dello Sviluppo Economico ha corrispondentemente stanziato – con direttiva del Ministro del 13 agosto 2020 - 97 milioni di euro per il cofinanziamento delle iniziative destinatarie delle agevolazioni, a valere sul Fondo per la crescita sostenibile. A tale quota potranno, altresì, concorrere altri Ministeri, eventuali regioni, province autonome ed altre amministrazioni pubbliche mediante proprie risorse rese disponibili con apposito atto.

 

Modalità di accesso alla preselezione nazionale

La domanda comprensiva della manifestazione di interesse deve essere presentata secondo le modalità e la modulistica di cui al decreto direttoriale del 17 agosto 2020.

In particolare, la domanda potrà essere presentata esclusivamente in via telematica, all’indirizzo PEC: dgpiipmi.dg@pec.mise.gov.it dalle ore 8:00 del giorno 10 settembre 2020 fino alle ore 19.00 del giorno 24 settembre 2020, pena l’invalidità e l’irricevibilità della stessa.

Per i dettagli inerenti l’iter di valutazione si rimanda al richiamato decreto direttoriale.

 

Allegati


FAQ

È possibile presentare eventuali quesiti al seguente indirizzo email: info_edih@mise.gov.it 


Documenti e link utili 

• Comunicazione della Commissione europea COM(2018) 434 final concernente la proposta di Regolamento che istituisce il programma Europa digitale per il periodo 2021-2027
• Programma di lavoro della Commissione relativo alle procedure di selezione nazionale ed europea per istituzione degli EDIH nel periodo 2020-2023 denominato European Digital Innovation Hubs in Digital Europe Programme - versione aggiornata al 05/05/2020
• Sito web della Commissione europea dove è possibile recuperare i documenti dedicati agli EDIH

 

Uffici di riferimento


Questa pagina ti è stata utile?

NO