Il sito usa cookie per offrire un servizio migliore. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Privacy Policy
Governo italiano

Agevolazioni per programmi di investimento

biella 600 200

Cos'è

La misura, che ha una  dotazione di 10 milioni di euro, sostiene l’industria tessile biellese, gravemente danneggiata dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutelando la filiera e favorendo la programmazione di attività di progettazione, sperimentazione, ricerca e sviluppo nel settore tessile.

Il decreto 8 agosto 2022 individua le modalità di erogazione del contributo, definendo i criteri per la selezione delle iniziative e delle attività finanziabili, le spese ammissibili e le modalità di verifica, di controllo e di rendicontazione delle spese sostenute.

La misura è stata istituita dalla legge 30 dicembre 2020, n. 178 (“Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023”, art. 1, comma 157).

 

A chi si rivolge

Possono beneficiare delle agevolazioni i soggetti, pubblici o privati, individuati come soggetti attuatori nell’ambito dell’Accordo sottoscritto dal Ministero, dall’Unione Industriale Biellese, dai soggetti attuatori stessi e dalle altre amministrazioni pubbliche interessate.

 

Progetti ammissibili

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa negoziale, ai sensi dell’articolo 6 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 123. Nell’ambito della predetta procedura, in attuazione dell’articolo 1, comma 157, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, l’UIB - Unione Industriale Biellese, riveste funzioni di coordinamento strategico, assumendo, in particolare, il ruolo di promotore degli interventi a supporto dell’industria tessile biellese in vista della definizione dello specifico Accordo tra il Ministero e le parti interessate alla realizzazione dei predetti interventi. Al fine di attivare la procedura negoziale diretta alla definizione dell’Accordo, l’UIB presenta al Ministero una Proposta Quadro contenente delle ipotesi di intervento coerenti con i programmi e le linee di intervento individuate.

Sono ammissibili alle agevolazioni programmi di investimento localizzati nella provincia di Biella, volti alla realizzazione di strutture e strumenti in grado di accrescere la competitività, l’innovazione e la sostenibilità dell’industria tessile biellese, riconducibili a una o più delle seguenti linee di intervento:

  1. realizzazione di poli di innovazione nel settore tessile;
  2. valorizzazione del patrimonio culturale tessile biellese.

I programmi sono definiti nell’Accordo tra il Ministero e le parti interessate e attuati attraverso progetti esecutivi presentati dai soggetti attuatori.

 

Agevolazioni previste

Risorse disponibili
Le risorse disponibili sono pari a euro 10 milioni di euro.

Spese ammissibili
Sono ammissibili alle agevolazioni le spese strettamente funzionali alla realizzazione dei progetti di investimento, distinte, come da decreto, a seconda della linea di intervento prescelta.

Agevolazioni
Le agevolazioni sono concesse ai soggetti attuatori dei progetti esecutivi nella forma del contributo a fondo perduto, nel rispetto delle condizioni e limitazioni rispettivamente previste dalla disciplina del regolamento generale di esenzione.

Erogazioni
Le agevolazioni sono erogate dal Ministero in relazione a richieste per stato di avanzamento del progetto esecutivo presentante dal soggetto beneficiario secondo le tempistiche e modalità specificate nel provvedimento di approvazione dello stesso e definite sulla base del cronoprogramma di realizzazione stabilito nell’Accordo.

 

Termini e modalità di presentazione della Proposta Quadro

Al fine di attivare la procedura negoziale diretta alla definizione dell’Accordo tra il Ministero e le parti interessate, la Proposta Quadro è presentata dall’UIB - Unione Industriale Biellese in via esclusivamente telematica all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del decreto ministeriale 8 agosto 2022 nella Gazzetta Ufficiale della repubblica italiana.

 

Informazioni e contatti

Per tutte le richieste di chiarimenti ed informazioni contattare esclusivamente la casella di posta elettronica:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Normativa

 

Questa pagina ti è stata utile?

Non hai validato correttamente la casella "Non sono un robot"