Reclami su disservizi postali

Se non ricevo la posta a chi devo rivolgermi?

Secondo la normativa vigente il Ministero non ha competenza in materia di reclami postali.
(art. 14 decreto legislativo 261/1999).

Il cittadino che subisce un disservizio - ritardo, danneggiamento, mancato recapito - sui servizi garantiti rientranti nel servizio postale universale, può rivolgersi direttamente alla Società Poste Italiane SpA, la quale deve garantire su tutto il territorio nazionale servizi di qualità specifica a prezzi accessibili all’utenza.
La normativa di settore e la Carta della qualità dei servizi di Poste Italiane hanno previsto specifiche procedure di trattazione dei reclami degli utenti.

Nel caso in cui la risposta ricevuta dall'operatore venga considerata insufficiente, sia che il reclamo interessi Poste Italiane o altro operatore postale, il cittadino può presentare istanza di conciliazione al fornitore del servizio. Qualora anche tale procedura abbia un esito insoddisfacente l'utente potrà rivolgersi, infine, all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

  • Delibera n. 184/13/CONS (pdf) - Approvazione del Regolamento in materia di definizione delle controversie derivanti dai reclami nel settore postale





Questa pagina ti è stata utile?

NO