Divisione V - Vigilanza sul sistema cooperativo

Viale Boston, 25 144 Roma

Competenze

  • riconoscimento giuridico delle associazioni nazionali di rappresentanza e tutela del movimento cooperativo, esame delle modifiche apportate agli statuti delle stesse e relativa vigilanza;
  • approvazione degli statuti e delle successive modifiche statutarie dei fondi mutualistici costituiti ai sensi dell'articolo 11, comma 1, della legge 31 gennaio 1992, n. 59 e vigilanza sui medesimi;
  • programmazione dell'attivita' di vigilanza sul sistema cooperativo, pianificazione, conferimento e monitoraggio degli incarichi di revisione, organizzazione e realizzazione dell'attivita' ispettiva;
  • valutazione dei verbali di revisione e di ispezione e adempimenti conseguenti;
  • coordinamento con gli uffici territoriali facenti capo alla Direzione generale per le attivita' territoriali nelle attivita' di supporto alla vigilanza sugli enti cooperativi;
  • attivita' di controllo sulle banche di credito cooperativo e sulle societa' capogruppo dei gruppi bancari cooperativi, per quanto di competenza della Direzione generale, e sulle societa' di mutuo soccorso;
  • vigilanza sulle societa' cooperative europee;
  • supporto, coordinamento e indirizzo, anche giuridico, delle attivita' dei revisori e degli ispettori degli enti cooperativi;
  • determinazione dei compensi dovuti per le attivita' ispettive e di revisione;
  • autorizzazione dei corsi di formazione organizzati dalle Associazioni nazionali di rappresentanza e relativa vigilanza;
  • supporto alla Divisione I per la predisposizione dei pacchetti formativi connessi all'attivita' di revisione;
  • tenuta dell'elenco dei revisori di cui all'articolo 7 del decreto legislativo n. 220 del 2002;
  • tenuta dell'elenco delle societa' di revisione di cui all'articolo 15 della legge n. 59 del 1992.