Attrazione investimenti esteri

Chi siamo

Il Comitato Attrazione Investimenti Esteri (CAIE) è stato istituito con Decreto Legge n.133 del 12 settembre 2014 (c.d. Decreto Sblocca Italia - art. 30), il Comitato è presieduto dal MISE ed è composto da rappresentanti di MAECI, MEF, Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.

Il CAIE può avvalersi della partecipazione di rappresentanti delle amministrazioni centrali e territoriali di volta in volta coinvolte nel progetto d’investimento.

Il Comitato:

  • formula proposte, anche di tipo normativo, sulle modalità operative che possono rafforzare e rendere più efficaci le attività di attrazione degli investimenti esteri, con l’obiettivo di elevare la competitività nazionale;
  • opera come osservatorio sulle politiche in atto e sulle tendenze internazionali in tema di investimenti esteri e di attrattività del Sistema Italia, favorendo la diffusione di studi e ricerche in tali campi.
  • favorisce il raccordo tra le Amministrazioni centrali e territoriali con la rete diplomatico-consolare, per il tramite del membro del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in seno al Comitato, e con gli uffici all’estero dell’ICE/Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese, al fine di promuovere l’Italia come paese di destinazione degli investimenti esteri presso la comunità internazionale.

 

Attività

Allo scopo di favorire la realizzazione di investimenti esteri nel territorio nazionale, il Comitato, su richiesta dell’investitore estero e secondo le specifiche modalità, può prendere in carico specifici progetti di investimento, svolgendo al riguardo le seguenti azioni:

  • supportare l’investitore estero nell’individuazione delle procedure autorizzative eventualmente previste e delle azioni da svolgere, ai fini del rilascio delle licenze o dei permessi necessari;
  • favorire il dialogo tra l’investitore estero e le istituzioni competenti, allo scopo di agevolare il completamento delle procedure amministrative;
  • agevolare il coordinamento delle procedure di competenza delle diverse amministrazioni coinvolte nel progetto di investimento, favorendo l’adozione degli istituti di semplificazione e accelerazione amministrativa vigenti.
  • dialogare con le amministrazioni coinvolte nella realizzazione dell’investimento, affinché i rispettivi uffici, nell’esercizio delle proprie funzioni e nel rispetto dei principi, di cui all’art. 1, comma 1 della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni, tengano altresì conto della necessità di assicurare una risposta tempestiva e certa agli investitori esteri interessati al mercato italiano.

La presa in carico del progetto di investimento è subordinata alla presentazione di una istanza alla Segreteria del Comitato, nella quale l’investitore estero è tenuto a fornire informazioni sul progetto di investimento.

Presenta la domanda

 

Indici internazionali

A dicembre 2017, la Cabina di Regia ha istituito in seno al CAIE un “Gruppo di Lavoro Indici Internazionali”, di cui fanno parte, MAECI, MISE, MEF, ICE-Agenzia, Banca d’Italia e ISTAT. Il Gruppo ha il compito di identificare i più rilevanti indici internazionali, al fine di migliorare, grazie ad attività mirate, il posizionamento del Paese nei vari ranking.

 

Contatti

 Ministero dello Sviluppo economico
Via Molise, 2 - 00187 Roma
caie@mise.gov.it 

 

Vedi anche

 

Ultimo aggiornamento: 21 maggio 2020



Questa pagina ti è stata utile?

NO