L'Accordo OMC sugli appalti pubblici

L'Accordo sugli appalti pubblici firmato a Marrakesh il 15 aprile 1994 è entrato in vigore il primo gennaio 1996.

Oltre che dalla Comunità europea e dai suoi quindici paesi membri esso è stato ratificato da: Stati Uniti d'America, Canada, Giappone, Israele, Corea del Sud, Norvegia e Svizzera. Aruba vi ha aderito nel 1996, mentre è ancora in corso di negoziato l'accessione di Singapore.

Hong Kong, che pure era stata parte attiva nel corso dei negoziati dell'U.R., non vi aveva potuto aderire al momento della firma di Marrakesh, a causa della sua nota situazione politica. Dopo un periodo di riflessione da parte delle sue Autorità governative, lo scorso mese di ottobre ha presentato domanda di adesione. Stati Uniti e Unione europea hanno accolto con favore tale richiesta. Il Comitato per gli appalti pubblici, lo scorso mese di dicembre, si è espresso favorevolmente per la sua accessione all'Accordo sulla base di quanto peraltro già negoziato nel corso del Round multilaterale.

L'importanza dell'Accordo OMC sugli appalti pubblici è data da alcune notevoli innovazioni che esso introduce rispetto al vecchio Accordo del 1981.

Innanzitutto, estendendo la sua efficacia oltre che agli appalti pubblici che hanno per oggetto merci anche a quelli che si riferiscono a costruzioni e servizi, fa venir meno, in tali ultimi settori, la pregiudiziale preferenza, nei paesi sottoscrittori, per l'offerente nazionale. In tal modo l'Accordo "apre" un mercato di notevoli dimensioni rimasto a tutt'oggi pressocchè impenetrabile alla concorrenza internazionale. Questi settori, infatti, costituiscono senza dubbio la fetta di gran lunga maggiore del mercato degli appalti pubblici.

Inoltre, l'inclusione fra i soggetti appaltanti - accanto agli organismi governativi - da un lato degli Enti sub-centrali, quali ad esempio le Regioni, le Province, le Città o, nel caso di Stati Federali, gli Stati Confederati, e, dall'altro, di taluni Enti gestori di servizi pubblici, allarga ulteriormente, ed in maniera significativa, il campo di applicazione dell'Accordo.


Questa pagina ti è stata utile?

NO