Comunicato stampa – Emissione francobolli dedicati al Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, nel 50° anniversario dell’istituzione (emissione congiunta con la Città del Vaticano e il Sovrano Ordine Militare di Malta (S.M.O.M.)

Mercoledì, 17 Aprile 2019

Il Ministero emette il 29 aprile 2019 dei francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “il Senso civico” dedicati al Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, nel 50° anniversario dell’istituzione, emissione congiunta con la Città del Vaticano e il Sovrano Ordine Militare di Malta (S.M.O.M.), relativi al valore della tariffa B.

I francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente; grammatura: 90 g/mq; supporto: carta bianca, autoadesiva Kraft monosiliconata da 80 g/mq; adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq (secco); formato carta: 40 x 48 mm; formato stampa: 36 x 44 mm, ad eccezione del francobollo raffigurante la sede del Comando che ha un formato stampa di 38 x 46 mm; formato tracciatura: 47 x 54 mm; dentellatura: 11 effettuata con fustellatura; colori: sei; bozzettista: Maria Carmela Perrini; Formato del foglio: 220 x 140 mm.; tiratura: trecentomila esemplari di fogli, pari a 1.800.000 francobolli.

Caratteristiche del foglio: i sei francobolli sono disposti su due file e inseriti in un foglio fustellato; a sinistra, è riprodotta l’opera del Caravaggio denominata “La Natività con i Santi Lorenzo e Francesco d’Assisi”, trafugata, e ancora non ritrovata, dall’Oratorio della Compagnia di San Lorenzo di Palermo. Completa il foglio la riproduzione, in basso a destra entro una fascia tricolore, del logo del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale.

Completano il foglio  le leggende “Emissione congiunta Italia - Città del Vaticano - Sovrano Militare Ordine di Malta”, “Alcune importanti opere recuperate” e “50° Anniversario Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale”.

Caratteristiche dei francobolli, vignette: cinque dei sei francobolli, racchiusi all’interno di un foglio, riproducono altrettante opere recuperate dai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale in 50 anni di attività. In particolare, da sinistra a destra partendo dall’alto: “Ritratto di gentildonna”, detto “La muta”, di Raffaello Sanzio, conservato nella Galleria Nazionale delle Marche – Palazzo Ducale di Urbino; Foglio di Salterio, conservato nell’Archivio Provinciale Ara Coeli in Roma; “Il giardiniere”, conosciuto anche come “Ritratto di giovane contadino”, di Vincent van Gogh, conservato nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma; “Volto d’avorio”, arte romana del I secolo d.C., conservato nel Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo in Roma; “Sacra Famiglia con una Santa” di Andrea Mantegna, conservato nel Museo di Castelvecchio di Verona. Il sesto francobollo raffigura il Palazzetto Raguzzini, sede storica del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Piazza Sant’Ignazio in Roma. Completano i francobolli le rispettive leggende “Raffaello Sanzio, ritratto di gentildonna (la muta)”, “Maestro miniaturista del XV secolo, foglio di Salterio”, “Vincent Van Gogh, IL giardiniere”, “Arte Romana, Volto d’avorio I secolo d.C.”, “Andrea Mantegna, Sacra Famiglia con una Santa”, “Roma , sede del Comando”, “50 Anniversario Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale”, la scritta “Italia” e il valore tariffario “B”. 

Nota: l’opera di Raffaello Sanzio è riprodotta per gentile concessione della Galleria Nazionale delle Marche; il Foglio di Salterio è riprodotto su gentile concessione dell’Archivio Provinciale Ara Coeli in Roma; l’opera di Van Gogh è riprodotta su gentile concessione della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma; il Volto d’avorio è riprodotto su gentile concessione del Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo in Roma; l’opera di Andrea Mantegna è riprodotta su gentile concessione della Direzione Musei Civici di Verona; l’opera del Caravaggio è riprodotta su gentile concessione dell’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici dell’Arcidiocesi di Palermo. 

Come previsto dalle Linee Guida per l'emissione delle carte valori postali  le immagini verranno pubblicate il giorno dell'emissione dei francobolli.  


Questa pagina ti è stata utile?

NO