Giorgetti firma il decreto su riforma proprietà industriale

Giovedì, 24 Giugno 2021

Primo provvedimento di attuazione del PNRR. Prossime tappe, il DDL di revisione del Codice e il rifinanziamento degli incentivi su marchi, brevetti e disegni

Immagine decorativa

Il Ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha firmato il decreto di adozione del Piano strategico sulla proprietà industriale per il triennio 2021-2023, in cui sono stati recepiti numerosi contributi inviati da associazioni imprenditoriali, università ed esperti nell’ambito della consultazione pubblica tenuta lo scorso mese.

Si tratta del primo provvedimento di attuazione del PNRR, che destina per la riforma un finanziamento straordinario di 30 milioni di euro, al fine di realizzare un pacchetto di interventi finalizzati a promuovere e tutelare la proprietà intellettuale nell'ambito della digitalizzazione, innovazione e competitività del sistema produttivo.

Le prossime tappe del Piano riguardano la predisposizione del disegno di legge di revisione del Codice della Proprietà industriale e gli incentivi su brevetti, marchi e disegni, per i quali il Ministero sta già lavorando alla riapertura dei bandi con l’utilizzo anche di una quota di risorse provenienti dal PNRR.

 

Documenti

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO