Consumatori: Morani, irrobustire tutele e fissare subito priorità prossimi anni 

Mercoledì, 16 Dicembre 2020

Al via XIX Sessione programmatica Cncu-Regioni web edition

Immagine decorativa

"I consumatori sono al centro di un cambiamento globale ed e' nostro compito adesso sostenerli: molto è stato fatto tuttavia oggi è ancora più necessario irrobustire le tutele esistenti e fissare fin da subito le priorità dei prossimi anni". E' quanto affermato da Alessia Morani, Sottosegretaria allo Sviluppo economico e Presidente del Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti, nel suo intervento in apertura della XIX Sessione programmatica Cncu-Regioni. L'Assemblea, per la prima volta in modalità telematica, ha avuto inizio nella giornata odierna e si concluderà domani, giovedì 17 dicembre. Una due giorni ricca di dibattiti tra i principali rappresentanti del mondo politico e istituzionale  per un confronto costruttivo sui temi più attuali attinenti all'ambito consumeristico. L'evento è organizzato dalla Direzione Mercato e Consumatori del Ministero dello Sviluppo economico. 
 
Più in particolare, trasformazione digitale, consumo sostenibile, solida sinergia tra Cncu, Stato, Regioni ed Europa, per un livello più elevato di tutela del consumatore: sono state tra le priorità delineate dalla Sottosegretaria Morani nel corso dell'intervento, con l'obiettivo di restituire alla tutela dei consumatori un ruolo di primo piano nell'agenda di Governo. "E' l'impegno che ho preso fin dal primo giorno della mia presidenza al Cncu",  ha sottolineato Morani. "Questo è il momento dei consumatori e questo è il momento di scendere in campo: il nostro Paese dispone di un solido quadro di protezione sviluppato nel corso degli anni, risultati che vanno oggi tuttavia irrobustiti per affrontare le sfide nuove, molte delle quali sono emerse con maggiore evidenza nel contesto dell'attuale pandemia". 

Il Presidente del Cncu si è soffermata, infine, sul ruolo dell'Unione europa nel sostenere i suoi cittadini in questo importante passaggio storico. "La nuova Agenda dei Consumatori della Commissione Ue segnerà il percorso dei prossimi mesi", ha affermato la Sottosegretaria Morani. "C'è bisogno di sinergia sulle priorità e sulle azioni, nonché sui metodi di cooperazione per promuovere la tutela dei consumatori negli anni a venire: l'Europa attende adesso un dialogo ampio con tutti i soggetti impegnati su questo fronte, l'Agenda lo impone a chiare lettere. Noi come Cncu ci siamo", ha concluso, "e faremo ricorso alle nostre capacità e al nostro senso di responsabilità per creare convergenze con i nostri principali interlocutori affinché si possa tutti operare nella medesima direzione". 



Questa pagina ti è stata utile?

NO