Pubblicato il bando per il Polo Industriale di Porto Torres

Lunedì, 16 Novembre 2020

22 milioni di euro a disposizioni per le agevolazioni. Todde, “avviato un percorso chiaro ed efficace per lo sviluppo della Sardegna”

Immagine decorativa

A partire da oggi è online il bando per la selezione di iniziative imprenditoriali nei territori dell’area di crisi industriale complessa “Polo Industriale di Porto Torres” in Sardegna.

L’obiettivo è quello di rilanciare le attività industriali e salvaguardare l’occupazione nel territorio interessato, attraverso il sostegno dei programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale previsti dalla legge n. 181/1989.

“Questo è un segnale concreto di impegno verso il territorio sardo portato avanti grazie al lavoro sinergico del MiSE con tutte le parti coinvolte. Oggi, diamo il via ad un percorso chiaro ed efficace per lo sviluppo della Sardegna”, dichiara la Sottosegretaria Alessandra Todde.

La dotazione finanziaria complessiva per l’intervento agevolativo è pari a 22 milioni di euro, di cui 20 milioni di euro, a valere sulle risorse del Fondo per la Crescita Sostenibile, e 2 milioni di euro a valere sulla Programmazione Unitaria della Regione Sardegna 2014-2020, a titolo di cofinanziamento regionale, secondo quanto definito nell’Accordo di Programma sottoscritto il 10 agosto 2020.

Accordo siglato tra il Ministero dello sviluppo economico, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Regione Sardegna, Provincia e Comune di Sassari, Comune di Porto Torres, Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna, ANPAL e Invitalia.

Le domande di agevolazione potranno essere presentate a Invitalia a partire dalle ore 12.00 del 15 dicembre 2020 e fino alle ore 12.00 del 15 marzo 2021.

 

Per maggiori informazioni



Questa pagina ti è stata utile?

NO