Corneliani, Todde-Morani: “Trovata soluzione per ripartenza produzioni e tutela occupazionale”

Mercoledì, 22 Luglio 2020

 Previsto intervento del MiSE attraverso il Fondo per la gestione delle crisi d’impresa

Immagine decorativa

E’ stata trovata una soluzione per la ripartenza delle attività produttive e per la salvaguardia occupazionale della storica azienda tessile Corneliani. E’ questo l’esito del tavolo riunito ieri presso la Prefettura di Mantova, a cui hanno partecipato le Sottosegretarie Alessandra Todde e Alessia Morani, le istituzioni locali, l’azienda, il Commissario giudiziale e i sindacati.

Nel corso dell’incontro il Ministero dello Sviluppo Economico si è impegnato ad intervenire attraverso il Fondo per la gestione delle crisi d’impresa, previsto nel Decreto Rilancio, per supportare la ripresa delle produzioni di un importante marchio del Made in Italy.

Per trovare una soluzione alla crisi, il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli si era subito messo in contatto con le istituzioni locali, i lavoratori e le altre parti coinvolte, per garantire la continuità produttiva dell’azienda, famosa in tutto il mondo per il suo know how e l’elevata qualità dei prodotti.

“E’ iniziato ieri un percorso importante per la ripresa del sito di Corneliani”, dichiarano le Sottosegretarie Todde e Morani. “La soluzione passa per un intervento del MiSE con il Fondo appena istituito per la gestione delle crisi d’impresa. Ci sarà un intervento in equity che permetterà al Commissario giudiziale di poter elaborare i presupposti per il proseguimento delle attività in continuità. L’obiettivo è garantire la ripresa immediata di Corneliani e il rientro in fabbrica di tutte le lavoratrici e i lavoratori”, concludono le Sottosegretarie.



Questa pagina ti è stata utile?

NO