CNCU: Morani, consumatori al centro dell'agenda del Ministero

Giovedì, 23 Gennaio 2020

“Al via nuovo corso Consiglio”

Immagine decorativa

"Restituire alla tutela dei consumatori un ruolo di primo piano nell’agenda del Ministero dello Sviluppo Economico e rendere, al contempo, il Cncu più agile, sinergico e valido interlocutore per le leggi da emanare in ambito consumeristico”. E’ l’impegno annunciato dal Sottosegretario Alessia Morani, in qualità di presidente del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU), nel suo primo intervento oggi al Parlamentino del dicastero di Via Veneto.

La riunione è stata infatti l’occasione per il Sottosegretario di delineare i passi necessari da compiere per avviare il nuovo corso del Cncu. “La tutela del consumatore per potere essere efficace necessita di una cura ed un impegno costanti. È questo, pertanto, il momento di rivedere il ruolo strategico del Consiglio”, ha affermato Morani. “Abbiamo tutte le competenze per rafforzare il suo peso istituzionale e farne l’elemento portante dell’associazionismo dei consumatori”.

Più nel concreto, nel corso dell’incontro con le venti associazioni di consumatori che compongono il Cncu, il Sottosegretario ha posto l’accento su Telecomunicazioni, Energia e Trasporti, tra i driver strategici più significativi su cui iniziare fin da subito a lavorare, finalizzandone gli obiettivi entro l’anno. “Un patrimonio da consegnare al Paese e che faccia del Consiglio il più valido interlocutore di tutti i soggetti impegnati a vario titolo in ambito consumeristico. Sarà questo - ha infine dichiarato Morani dinanzi al Parlamentino dei consumatori - l’ultimo capitolo del libro che mi piacerebbe scrivere assieme a voi entro la fine del mio mandato”.



Questa pagina ti è stata utile?

NO