Wind Tre, l'azienda apre al dialogo con i sindacati

Giovedì, 18 Aprile 2019

Confronto sul futuro aziendale e sulla tutela dei lavoratori

Immagine decorativa

Si è svolto oggi presso il Ministero dello Sviluppo Economico il tavolo sull’azienda Wind Tre S.p.a., inerente le prospettive occupazionali della sede di Roma. Al tavolo, presieduto dal Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial e dal Consigliere per le comunicazioni e l’Innovazione Digitale Marco Bellezza, hanno preso parte Il Ministero del Lavoro, i rappresentanti degli enti locali, l’azienda e le sigle sindacali.

Nel corso dell’incontro l’azienda ha illustrato la riflessione effettuata di trasferire in via volontaria personale, dalla sede di Roma a quella di Milano, nell’ambito di un processo riorganizzativo in Italia. L'azienda ha sottolineato che è disponibile ad aprire un dialogo con i sindacati per discutere insieme della situazione aziendale e tutelare i lavoratori.

Il Vice Capo di Gabinetto Sorial ha sottolineato che “di fronte alla disponibilità dell’azienda al confronto è bene che tutte le parti lavorino insieme senza atti unilaterali. Siamo di fronte ad una azienda che con le sue attività ha un forte impatto nel settore tecnologico, con cambiamenti del mercato, che è in una fase di trasformazione sistemica verso il 5G.”

Il tavolo su Wind Tre verrà riconvocato dopo gli esiti dell’incontro in sede locale tra azienda e sindacati, mentre è già programmato per il mese di maggio il tavolo di settore sulle telecomunicazione presieduto dal vicecapo di gabinetto Giorgio Sorial e dal consigliere Marco Bellezza.



Questa pagina ti è stata utile?

NO