Semplificazione: nuova misura per le aziende operanti nel settore della vigilanza privata

Lunedì, 18 Gennaio 2016

È stata avviata la ‘Procedura di accertamento uniforme’ della sussistenza dei requisiti minimi nei sistemi di comunicazione radio e/o telefonici degli Istituti di Vigilanza privata.

Il nuovo pProtocollo per la valutazione della conformità di apparecchiature e dotazioni professionali è stato elaborato dalla Direzione Generale per le Attività Territoriali del Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Dipartimento della Pubblica Sicurezza (Ufficio degli affari della Polizia amministrativa e sociale) del Ministero dell’Interno e gli stakeholder del settore, dopo una intensa attività di consultazione.

Questo nuovo schema, che risponde alle disposizioni contemplate nell’allegato E del DM n 269/2010, prevede anche un modello standardizzato di verbale/check list. La ‘Procedura di accertamento uniforme’ migliorerà in modo significativo l’organizzazione dell’attività di controllo eseguita dagli Ispettorati territoriali in conto terzi, omogeneizzandone i criteri per la verifica e il rilascio del parere tecnico finale.

 

Circolare 2 dicembre 2015 (pdf, 1,5 Mb)

 

 




Questa pagina ti è stata utile?

NO